Gli highlights di Juventus-Roma 2-0

HIGHLIGHTS JUVENTUS ROMA – La Roma era chiamata a una grande prestazione, perché contro le big non ha mai vinto. E con la Juventus alle 18 c’è stata, ma non è bastata per ottenere punti. Il risultato dice 2-0 per gli uomini di Pirlo, anche se i giallorossi hanno comandato per gran parte della gara, colpiti nel momento in cui stavano giocando meglio. I bianconeri scavalcano quindi la Roma in classifica, che ora è quarta. Ecco gli highlights della partita.

Le scelte di Fonseca

Tra infortuni (Smalling e Pedro), squalificati (Pellegrini) e litigi (Dzeko), Fonseca ha dovuto rimaneggiare la formazione titolare giallorossa: la Roma scende in campo con un 3-5-1-1. In porta ancora Pau Lopez, mentre torna la baby difesa con Ibanez, Mancini e Kumbulla. La novità sta a centrocampo, con Cristante capitano accanto a Villar e Veretout, sugli esterni gli ormai titolari Karsdorp e Spinazzola. Mkhitaryan unico trequartista, alle spalle di Mayoral, alla prima da titolare con una big.

La sblocca Ronaldo

La partita la fa la Roma, ma il gol lo trova la Juventus con Cristiano Ronaldo al 12′. Peccato, perché i giallorossi erano in un buon momento e gli uomini di Pirlo non avevano mai impensierito la difesa romanista. L’azione parte da un cambio campo di Spinazzola, a cercare Karsdorp. Ma il tiro del terzino ex Atalanta è sbagliato e così finisce tra i piedi di Alex Sandro che inizia una ripartenza, finita nel migliore dei modi per i bianconeri con il gol.

romanews-roma-cristiano-ronaldo-juventus
Foto Tedeschi

Cristante vicino al gol

Dal limite dell’area, al 21′, Cristante è vicino al pareggio. Il capitano della Roma avrebbe potuto festeggiare la fascia al braccio con un gran tiro di destro al volo, che per poco non si infila all’incrocio dei pali. La conclusione è arrivata sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Ronaldo a un passo dal 2-0

Ronaldo a pochi passi dall’area piccola va al tiro, Kumbulla devia il pallone quanto basta per fargli colpire la traversa. La sfera poi batte sulla linea ed esce fuori. Brivido per i giallorossi, che rischiano di prendere la seconda rete sulla seconda azione offensiva dei bianconeri.

Primo cartellino giallo per la Roma

Il primo cartellino giallo è ai danni di Mancini, per un fallo su Rabiot. La Juventus stava ripartendo e, per spazzare via il pallone, il difensore giallorosso colpisce il centrocampista francese. Pochi minuti dopo arriva l’ammonizione anche per Arthur, per un fallo su Mkhitaryan mentre stava correndo verso l’area avversaria.

Foto Tedeschi

Espulsione del collaboratore della Juventus

Il quarto uomo concede un minuto di recupero. Nel mentre, a seguito di un presunto fallo non fischiato su Arthur, Roberto Baronio ha qualcosa da dire a Orsato e viene allontanato dalla panchina bianconera.

HIGHLIGHTS DI JUVENTUS-ROMA: IL SECONDO TEMPO

Si riscalda Dzeko

Al 52′ – Le telecamere inquadrano Edin Dzeko. Il bosniaco si è alzato dalla panchina per iniziare il riscaldamento sotto la pioggia di Torino. A seguito del chiarimento con Fonseca, il numero 9 potrebbe subentrare nel corso del secondo tempo. Insieme a lui si riscaldano anche Diawara e Carles Perez.

Si intensifica la pioggia

La partita all’Allianz Stadium era iniziata sotto qualche goccia di pioggia, mentre all’inizio del secondo tempo e in particolare al 58′ l’acqua si fa più insistente. La gara ora è sotto un autentico diluvio.

Ryan Friedkin tifa

Al 59′ c’è un’azione a favore della Roma, con Borja Mayoral che cerca il gol su un rimpallo. Il guardalinee chiama il fuorigioco, ma le telecamere inquadrano Ryan Friedkin che ha seguito l’azione in piedi, in apprensione, sperando in un esito positivo. Così non è stato, e quindi si siede.

Triplo cambio per la Roma: entra Dzeko

E’ l’ora di Dzeko: il bosniaco al 62′ subentra a Borja Mayoral. Diawara entra al posto di Villar, mentre il capitano Cristante lascia il posto a Carles Perez. La fascia passa sul braccio di Gianluca Mancini.

Foto Tedeschi

Sostituzioni per la Juventus

Anche la Juventus ricorre ai cambi: Kulusevski entra per Morata, mentre Cuadrado entra per McKennie.

Carles Perez al volo

Dzeko di testa mette la palla sui piedi di Carles Perez che, al volo, va alla conclusione. Szczesny si fa trovare preparato e blocca il pallone, ma era un’ottima occasione per i giallorossi.

Il 2-0: autogol di Ibanez

Cuadrado taglia al centro per Kulusevski che cerca Ronaldo. Ibanez prova ad anticipare il portoghese e finisce per mettere la palla dentro la sua porta. Gol conquistato dai cambi di Pirlo, che hanno creato l’occasione.

Foto Tedeschi

Quarto cambio giallorosso

Quarta sostituzione per la Roma. Bruno Peres entra al posto di Karsdorp, che in questa partita ha dato molto e sprecato, quindi, tante energie.

Possesso della Roma

Nonostante il risultato ormai difficile da agganciare, la Roma non ha mai smesso di attaccare. Dopo il 2-0 i giallorossi non si sono mai fermati.

El Shaarawy allo stadio

Stephan El Shaarawy, nuovo acquisto giallorosso, è presente all’Allianz Stadium per seguire i compagni. Al momento il Faraone non è al meglio delle condizioni fisiche e quindi non è stato convocato per la partita. Insieme al numero 92 c’è Lorenzo Pellegrini, squalificato per la gara. I due sono volati a Torino insieme ai Friedkin.

Claudia Belli

L'articolo Gli highlights di Juventus-Roma 2-0 sembra essere il primo su Romanews.

Gli highlights di Juventus-Roma 2-0

HIGHLIGHTS JUVENTUS ROMA – La Roma era chiamata a una grande prestazione, perché contro le big non ha mai vinto. E con la Juventus alle 18 c’è stata, ma non è bastata per ottenere punti. Il risultato dice 2-0 per gli uomini di Pirlo, anche se i giallorossi hanno comandato per gran parte della gara, colpiti nel momento in cui stavano giocando meglio. I bianconeri scavalcano quindi la Roma in classifica, che ora è quarta. Ecco gli highlights della partita.

Le scelte di Fonseca

Tra infortuni (Smalling e Pedro), squalificati (Pellegrini) e litigi (Dzeko), Fonseca ha dovuto rimaneggiare la formazione titolare giallorossa: la Roma scende in campo con un 3-5-1-1. In porta ancora Pau Lopez, mentre torna la baby difesa con Ibanez, Mancini e Kumbulla. La novità sta a centrocampo, con Cristante capitano accanto a Villar e Veretout, sugli esterni gli ormai titolari Karsdorp e Spinazzola. Mkhitaryan unico trequartista, alle spalle di Mayoral, alla prima da titolare con una big.

La sblocca Ronaldo

La partita la fa la Roma, ma il gol lo trova la Juventus con Cristiano Ronaldo al 12′. Peccato, perché i giallorossi erano in un buon momento e gli uomini di Pirlo non avevano mai impensierito la difesa romanista. L’azione parte da un cambio campo di Spinazzola, a cercare Karsdorp. Ma il tiro del terzino ex Atalanta è sbagliato e così finisce tra i piedi di Alex Sandro che inizia una ripartenza, finita nel migliore dei modi per i bianconeri con il gol.

romanews-roma-cristiano-ronaldo-juventus
Foto Tedeschi

Cristante vicino al gol

Dal limite dell’area, al 21′, Cristante è vicino al pareggio. Il capitano della Roma avrebbe potuto festeggiare la fascia al braccio con un gran tiro di destro al volo, che per poco non si infila all’incrocio dei pali. La conclusione è arrivata sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Ronaldo a un passo dal 2-0

Ronaldo a pochi passi dall’area piccola va al tiro, Kumbulla devia il pallone quanto basta per fargli colpire la traversa. La sfera poi batte sulla linea ed esce fuori. Brivido per i giallorossi, che rischiano di prendere la seconda rete sulla seconda azione offensiva dei bianconeri.

Primo cartellino giallo per la Roma

Il primo cartellino giallo è ai danni di Mancini, per un fallo su Rabiot. La Juventus stava ripartendo e, per spazzare via il pallone, il difensore giallorosso colpisce il centrocampista francese. Pochi minuti dopo arriva l’ammonizione anche per Arthur, per un fallo su Mkhitaryan mentre stava correndo verso l’area avversaria.

Foto Tedeschi

Espulsione del collaboratore della Juventus

Il quarto uomo concede un minuto di recupero. Nel mentre, a seguito di un presunto fallo non fischiato su Arthur, Roberto Baronio ha qualcosa da dire a Orsato e viene allontanato dalla panchina bianconera.

HIGHLIGHTS DI JUVENTUS-ROMA: IL SECONDO TEMPO

Si riscalda Dzeko

Al 52′ – Le telecamere inquadrano Edin Dzeko. Il bosniaco si è alzato dalla panchina per iniziare il riscaldamento sotto la pioggia di Torino. A seguito del chiarimento con Fonseca, il numero 9 potrebbe subentrare nel corso del secondo tempo. Insieme a lui si riscaldano anche Diawara e Carles Perez.

Si intensifica la pioggia

La partita all’Allianz Stadium era iniziata sotto qualche goccia di pioggia, mentre all’inizio del secondo tempo e in particolare al 58′ l’acqua si fa più insistente. La gara ora è sotto un autentico diluvio.

Ryan Friedkin tifa

Al 59′ c’è un’azione a favore della Roma, con Borja Mayoral che cerca il gol su un rimpallo. Il guardalinee chiama il fuorigioco, ma le telecamere inquadrano Ryan Friedkin che ha seguito l’azione in piedi, in apprensione, sperando in un esito positivo. Così non è stato, e quindi si siede.

Triplo cambio per la Roma: entra Dzeko

E’ l’ora di Dzeko: il bosniaco al 62′ subentra a Borja Mayoral. Diawara entra al posto di Villar, mentre il capitano Cristante lascia il posto a Carles Perez. La fascia passa sul braccio di Gianluca Mancini.

Foto Tedeschi

Sostituzioni per la Juventus

Anche la Juventus ricorre ai cambi: Kulusevski entra per Morata, mentre Cuadrado entra per McKennie.

Carles Perez al volo

Dzeko di testa mette la palla sui piedi di Carles Perez che, al volo, va alla conclusione. Szczesny si fa trovare preparato e blocca il pallone, ma era un’ottima occasione per i giallorossi.

Il 2-0: autogol di Ibanez

Cuadrado taglia al centro per Kulusevski che cerca Ronaldo. Ibanez prova ad anticipare il portoghese e finisce per mettere la palla dentro la sua porta. Gol conquistato dai cambi di Pirlo, che hanno creato l’occasione.

Foto Tedeschi

Quarto cambio giallorosso

Quarta sostituzione per la Roma. Bruno Peres entra al posto di Karsdorp, che in questa partita ha dato molto e sprecato, quindi, tante energie.

Possesso della Roma

Nonostante il risultato ormai difficile da agganciare, la Roma non ha mai smesso di attaccare. Dopo il 2-0 i giallorossi non si sono mai fermati.

El Shaarawy allo stadio

Stephan El Shaarawy, nuovo acquisto giallorosso, è presente all’Allianz Stadium per seguire i compagni. Al momento il Faraone non è al meglio delle condizioni fisiche e quindi non è stato convocato per la partita. Insieme al numero 92 c’è Lorenzo Pellegrini, squalificato per la gara. I due sono volati a Torino insieme ai Friedkin.

Claudia Belli

L'articolo Gli highlights di Juventus-Roma 2-0 sembra essere il primo su Romanews.

Roma, accordo con la Klinik Gut di St. Moritz

ROMA ACCORDO COMUNICATO – La Roma è lieta di annunciare di aver stretto un accordo di collaborazione con la Klinik Gut di St. Moritz, diretta dal Dott. Georg Ahlbäumer. Questo il comunicato del club giallorosso, pubblicato sul sito internet ufficiale.

Il comunicato della Roma

La clinica svizzera è una delle eccellenze internazionali dell’assistenza sanitaria sportiva altamente specializzata, tra le diverse discipline, nel campo dell’ortopedia. La collaborazione prevede l’opportunità di ricorrere all’esperienza del Dott. Ahlbaumer e del suo staff per consulenze ortopediche nell’eventualità di traumi o problematiche relative ai calciatori del Club, che avranno anche la possibilità di sottoporsi a una serie di esami valutati dagli esperti della Klinik Gut.

“Siamo davvero molto soddisfatti di poter contare sul supporto di una realtà che da anni si è specializzata nel trattamento e nel percorso di recupero di atleti alle prese con infortuni”, ha dichiarato Tiago Pinto, General Manager dell’area sportiva del Club. “Poter allargare la nostra rete di consulenza a una struttura così all’avanguardia in questo campo rappresenta un valore aggiunto di grande importanza per il nostro staff medico”

La Klinik Gut offre trattamenti di eccellenza mondiale dedicati agli atleti, sia nel campo della chirurgia sia nel percorso di riabilitazione post operatoria. “Nella nostra clinica abbiamo una grande passione per lo sport e per il supporto ad atleti e calciatori nella prevenzione e nella cura degli infortuni con i migliori trattamenti sanitari. Siamo orgogliosi di iniziare a lavorare con i giocatori e con lo staff medico dell’AS Roma”, ha dichiarato il dottor Georg Ahlbäumer, chief physician della Klinik Gut.

L’accordo prevede, inoltre, una serie di confronti periodici tra lo staff sanitario del Club e gli specialisti della Klinik Gut per la condivisione di informazioni e pratiche di successo sulla prevenzione degli infortuni, sui protocolli di recupero degli atleti e sulle nuove metodologie e tecnologie all’avanguardia, in modo da garantire un significativo miglioramento nella prevenzione e nel trattamento degli infortuni ai calciatori.

L'articolo Roma, accordo con la Klinik Gut di St. Moritz sembra essere il primo su Romanews.

Roma, accordo con la Klinik Gut di St. Moritz

ROMA ACCORDO COMUNICATO – La Roma è lieta di annunciare di aver stretto un accordo di collaborazione con la Klinik Gut di St. Moritz, diretta dal Dott. Georg Ahlbäumer. Questo il comunicato del club giallorosso, pubblicato sul sito internet ufficiale.

Il comunicato della Roma

La clinica svizzera è una delle eccellenze internazionali dell’assistenza sanitaria sportiva altamente specializzata, tra le diverse discipline, nel campo dell’ortopedia. La collaborazione prevede l’opportunità di ricorrere all’esperienza del Dott. Ahlbaumer e del suo staff per consulenze ortopediche nell’eventualità di traumi o problematiche relative ai calciatori del Club, che avranno anche la possibilità di sottoporsi a una serie di esami valutati dagli esperti della Klinik Gut.

“Siamo davvero molto soddisfatti di poter contare sul supporto di una realtà che da anni si è specializzata nel trattamento e nel percorso di recupero di atleti alle prese con infortuni”, ha dichiarato Tiago Pinto, General Manager dell’area sportiva del Club. “Poter allargare la nostra rete di consulenza a una struttura così all’avanguardia in questo campo rappresenta un valore aggiunto di grande importanza per il nostro staff medico”

La Klinik Gut offre trattamenti di eccellenza mondiale dedicati agli atleti, sia nel campo della chirurgia sia nel percorso di riabilitazione post operatoria. “Nella nostra clinica abbiamo una grande passione per lo sport e per il supporto ad atleti e calciatori nella prevenzione e nella cura degli infortuni con i migliori trattamenti sanitari. Siamo orgogliosi di iniziare a lavorare con i giocatori e con lo staff medico dell’AS Roma”, ha dichiarato il dottor Georg Ahlbäumer, chief physician della Klinik Gut.

L’accordo prevede, inoltre, una serie di confronti periodici tra lo staff sanitario del Club e gli specialisti della Klinik Gut per la condivisione di informazioni e pratiche di successo sulla prevenzione degli infortuni, sui protocolli di recupero degli atleti e sulle nuove metodologie e tecnologie all’avanguardia, in modo da garantire un significativo miglioramento nella prevenzione e nel trattamento degli infortuni ai calciatori.

L'articolo Roma, accordo con la Klinik Gut di St. Moritz sembra essere il primo su Romanews.

Juve, l’allenamento in vista della Roma: personalizzato per Ramsey e Dybala

JUVENTUS ALLENAMENTO ROMA – Così come la Roma, anche la Juventus prepara il big match che vedrà impegnate le due squadre sabato 6 febbraio alle 18:00. I bianconeri oggi si sono dedicati al possesso palla, esercitazione e partita. Come da programma sia Ramsey che Dybala hanno svolto un lavoro personalizzato in campo, mentre Bentancur, squalificato contro la Roma, ha usufruito di una giornata di riposo. Domani gli uomini di Pirlo si ritroveranno nuovamente di mattina. Alle 14:30, invece, l’allenatore interviene in conferenza stampa.

L'articolo Juve, l’allenamento in vista della Roma: personalizzato per Ramsey e Dybala sembra essere il primo su Romanews.

Juve, l’allenamento in vista della Roma: personalizzato per Ramsey e Dybala

JUVENTUS ALLENAMENTO ROMA – Così come la Roma, anche la Juventus prepara il big match che vedrà impegnate le due squadre sabato 6 febbraio alle 18:00. I bianconeri oggi si sono dedicati al possesso palla, esercitazione e partita. Come da programma sia Ramsey che Dybala hanno svolto un lavoro personalizzato in campo, mentre Bentancur, squalificato contro la Roma, ha usufruito di una giornata di riposo. Domani gli uomini di Pirlo si ritroveranno nuovamente di mattina. Alle 14:30, invece, l’allenatore interviene in conferenza stampa.

L'articolo Juve, l’allenamento in vista della Roma: personalizzato per Ramsey e Dybala sembra essere il primo su Romanews.

Siparietto divertente sul campo da paddle: la sfida tra Totti, De Rossi e Candela (VIDEO)

TOTTI PADDLE – Salutato il calcio, la nuova passione di Francesco Totti è il paddle, dove spesso affronta ex compagni del rettangolo verde di gioco. L’ex Capitano della Roma, insieme a De Rossi (un altro che la fascia l’ha portata per anni) e Candela, si sono sfidati stavolta sul campo blu con le racchette. Un siparietto divertente immortalato dal video pubblicato sul profilo Totti Sporting Club quando un tifoso dice al francese: “Coi piedi eri più bravo”, mentre era intento a puntare il palo con la palla. Pronta la risposta di Totti: “Mica tanto, prendere il palo è più difficile”.

L'articolo Siparietto divertente sul campo da paddle: la sfida tra Totti, De Rossi e Candela (VIDEO) sembra essere il primo su Romanews.

Mazzone, a 83 anni sbarca su Twitter (FOTO)

MAZZONE TWITTER – Carletto Mazzone non finisce di stupire. All’età di 83 anni l’ex tecnico, con l’aiuto del nipote, ha deciso sbarcare su Twitter. L’ex allenatore di Roma, Fiorentina, Napoli, Ascoli e Brescia, protagonista della mitica corsa sotto la curva bergamasca del 30 settembre 2001, dopo Brescia-Atalanta 3-3, ha avuto il battesimo del social network con tre foto, la prima datata, con la maglia dell’Ascoli, squadra in cui ha militato prima da giocatore, poi da allenatore, la seconda di famiglia, scattata lo scorso Natale, con moglie e nipoti e la terza da bisnonno e in poche ore ha già superato i 4300 follower. Poi ha postato due video: il primo con Totti che rivela il forte legame che ha sempre avuto con lui (“Per me è stato un secondo padre: mi ha cresciuto in campo ma soprattutto fuori”) e il
secondo con Guardiola che ricorda: “Mazzone è stato il più forte di tutti. E’ una persona per bene che merita il meglio. Non scorderò mai quanto mi ha aiutato in un momento duro della mia carriera, quando sono arrivato a Brescia”.

L'articolo Mazzone, a 83 anni sbarca su Twitter (FOTO) sembra essere il primo su Romanews.

Manfredonia: “Dzeko-Fonseca? Si sta esagerando, sono cose che succedono”

JUVENTUS ROMA DZEKO FONSECA MANFREDONIA – “Stanno facendo bene, sarà una partita aperta a tutti i risultati”. Queste le parole di Lionello Manfredonia, doppio ex di Roma e Juventus, che a Sky Sport ha parlato del big match di sabato pomeriggio. “Dzeko-Fonseca? Nella mia Lazio ne succedevano di tutti i colori, sono situazioni che nel calcio sono sempre successe. Si sta esagerando, come è successo anche nel caso che ha coinvolto Gomez e l’Atalanta. La Roma dovrà stare attenta all’attacco della Juventus, che può fare male in ogni momento“.

L'articolo Manfredonia: “Dzeko-Fonseca? Si sta esagerando, sono cose che succedono” sembra essere il primo su Romanews.

Fonseca: “Dzeko si è allenato bene, ma il capitano sarà Cristante. El Shaarawy out, avanti con Pau Lopez”

JUVENTUS ROMA CONFERENZA FONSECA – La Roma si prepara al big match di domani, quando alle 18 i giallorossi affrontano la Juventus all’Allianz Stadium. Come di consueto, alla vigilia della partita Paulo Fonseca è intervenuto in conferenza stampa per presentare il match. Oggi alle 16 il tecnico portoghese ha parlato alla stampa.

Juventus-Roma, la conferenza stampa di Fonseca

Sky Sport: cosa ha in più la Juventus della Roma e viceversa?
“Non mi piace fare questo tipo di valutazioni. Sono due squadre diverse, la Juve è una squadra fortissima con un grande allenatore ed è una squadra diversa da quella che ha iniziato la stagione. Lavora da più tempo con l’allenatore, è più intensa, dinamica, ha più fiducia e ha grande individualità. La Roma è in un buon momento, ha vinto due partite importanti e ha fiducia”.

Come si sta guardando avanti con Dzeko?
“Non da dire di più rispetto a quello detto da Tiago Pinto. Abbiamo parlato, va tutto bene. Dzeko si è allenato bene, ma domani sarà Cristante capitano”.

Gasport: può essere la partita della consacrazione per Mayoral?
“Borja non ha bisogno della prossima partita, per far vedere quello che può fare. Borja è un giovane con qualità, sta giocando bene, deve rimanere concentrato per fare una buona partita domani”.

Si immagina sulla panchina della Roma la prossima stagione?
“Io penso solo alla partita di domani”.

Dopo quanto successo nelle ultime settimane, il gruppo si è rafforzato? Come cambia la squadra con Mayoral invece che Dzeko?
“Quello che rinforza il gruppo sono le vittorie, le partite fatte, gli atteggiamenti negli allenamenti. Dzeko e Mayoral sono due giocatori diversi: Edin è più forte fisicamente, Borja è più profondo. Hanno caratteristiche per giocare nel nostro gioco”.

Possono coesistere Cristante e Veretout con Villar in prima impostazione?
“Sì, può essere una soluzione immaginare tutto. Dipende dall’immaginazione”.

Come Spinazzola vede nella gara di andata il rimpianto più grande della stagione?
“No, non ho un sentimento speciale per quella partita”.

Mirante è pronto per giocare? El Shaarawy può dare una mano alla squadra?
“Mirante sarà convocato, ma continueremo con Pau. El Shaarawy non sarà con la squadra perché sta facendo un lavoro individuale per recuperarlo”.

Si aspettava di più da Pedro?
“Pedro ha fatto grandi partite qui a Roma. Adesso è infortunato, penso che la prossima settimana sarà con la squadra e mi aspetto quello che mi aspetto sempre da lui: è un calciatore importante, con caratteristiche che mi piacciono molto”.

Confermerà Ibanez al centro della difesa o sta pensando ad altro?
“Domani Ibanez sarà al centro della difesa”.

Per qualità Villar può diventare importante anche da trequartista? Ha le caratteristiche per segnare anche?
“Ha caratteristiche per giocare più basso, vicino ai nostri difensori, ma ha anche quelle caratteristiche per giocare più avanti. Può fare questi due ruoli”.

Dove è migliorata la squadra di Pirlo?
“Con più tempo per lavorare la Juve sta meglio in campo, è più profonda e dinamica. Inoltre ha le individualità che noi conosciamo. Sono più forti di quelli che abbiamo affrontato all’andata”.

Cosa chiederà ai calciatori per vincere domani?
“Quello che chiedo sempre, ossia ambizione”.

L'articolo Fonseca: “Dzeko si è allenato bene, ma il capitano sarà Cristante. El Shaarawy out, avanti con Pau Lopez” sembra essere il primo su Romanews.