Faccia a faccia tra gli agenti di Milik e De Laurentiis, possibile cessione a gennaio. Si riapre la pista Roma?

CALCIOMERCATO MILIK ROMA – A Castel Volturno sarebbe in corso un incontro tra gli agenti di Milik e il presidente del Napoli De Laurentiis, secondo quanto riporta calciomercato.it. Le parti faranno il punto della situazione in vista della prossima sessione di mercato. I partenopei hanno lasciato l’attaccante ai margini della squadra in questo avvio di stagione, ma l’intenzione comune è di trovare una soluzione a gennaio, probabilmente la cessione. Diversi i club interessati, e anche la Roma potrebbe tornare alla carica. Il meeting odierno dovrebbe servire a porre le basi per le trattative con le squadre interessate, alcune delle quali si sarebbero anche fatte vive negli ultimi giorni.

L'articolo Faccia a faccia tra gli agenti di Milik e De Laurentiis, possibile cessione a gennaio. Si riapre la pista Roma? sembra essere il primo su Romanews.

Roma, Borja Mayoral suona la carica: “Testa alla Fiorentina tutti insieme” (FOTO)

ROMA BORJA MAYORAL – La Roma è uscita dalla gara di Europa League allo Stadio Olimpico con un punto. Contro il CSKA Sofia i giallorossi non sono andati oltre lo 0-0. Ma domenica torna il campionato, e i capitolini sono chiamati a continuare la striscia senza sconfitte (esclusa quella di Verona a tavolino). Borja Mayoral allora carica i compagni in vista del prossimo impegno contro la Fiorentina, previsto domenica alle 18. “Testa alla Fiorentina. Tutti insieme ragazzi. Forza Roma”, questo quanto si legge da una story pubblicata su Instagram dallo spagnolo.

L'articolo Roma, Borja Mayoral suona la carica: “Testa alla Fiorentina tutti insieme” (FOTO) sembra essere il primo su Romanews.

Coronavirus, Cristiano Ronaldo è guarito dopo 19 giorni

CORONAVIRUS CRISTIANO RONALDO – Cristiano Ronaldo è guarito dal Covid. Il tampone ha dato esito negativo e il portoghese non è più quindi in isolamento domiciliare, secondo quanto si legge sul sito della Juve. Il calciatore ex Real è rimasto positivo per 19 giorni ma ora potrà tornare a disposizione dei bianconeri e potrebbe già esserci domenica contro lo Spezia.

L'articolo Coronavirus, Cristiano Ronaldo è guarito dopo 19 giorni sembra essere il primo su Romanews.

Totti fa gli auguri a Maradona per i 60 anni: “Buon compleanno Diego” (FOTO)

COMPLEANNO MARADONA TOTTI – Non solo Batistuta, la lista di persone che oggi hanno fatto gli auguri di compleanno a Diego Armando Maradona si allunga. ‘El Pibe de Oro’ compie oggi 60 anni, e tra i tanti messaggi ricevuti c’è anche quello di Francesco Totti. L’ex capitano della Roma ha pubblicato sui social la dedica alla leggenda del calcio: “Buon Compleanno Diego” si legge nella didascalia che accompagna uno scatto dei due calciatori insieme.

Visualizza questo post su Instagram

Buon compleanno Diego!!! ⚽⚽

Un post condiviso da Francesco Totti (@francescototti) in data:

L'articolo Totti fa gli auguri a Maradona per i 60 anni: “Buon compleanno Diego” (FOTO) sembra essere il primo su Romanews.

Roma, lesione al flessore per Santon: out con la Fiorentina

ROMA SANTON INFORTUNIO – Brutte notizie per Paulo Fonseca e la Roma. Davide Santon ha riportato una lesione di secondo grado al flessore della coscia sinistra. Come riportato da Sky Sport, questo problema costringerà il terzino giallorosso a stare fuori per un paio di settimane. L’esterno aveva accusato un fastidio proprio alla vigilia del match contro il CSKA Sofia. Ci sarà ancora da attendere invece per Carles Perez. Lo spagnolo, sostituito ieri da Fonseca dopo aver accusato un fastidio alla coscia sinistra, ha sostenuto oggi la classica seduta di scarico a Trigoria e si sottoporrà domattina agli esami strumentali.

L'articolo Roma, lesione al flessore per Santon: out con la Fiorentina sembra essere il primo su Romanews.

Coric positivo al Covid: “Sto bene, grazie per i messaggi”

CORIC CORONAVIRUS – Non riesce a decollare neanche l’avventura in Olanda per Ante Coric. Il calciatore di proprietà della Roma in prestito al Venlo ha comunicato infatti tramite il suo profilo ufficiale Instagram la positività al Coronavirus, pubblicando anche la foto di un termometro e lanciando un messaggio ai suoi follower: “Una sfortuna. Positivo al Coronavirus.Mi sento però molto meglio e grazie a tutti per i messaggi“.

L'articolo Coric positivo al Covid: “Sto bene, grazie per i messaggi” sembra essere il primo su Romanews.

Coronavirus, salgono ancora i contagi: 31 mila in un giorno

CORONAVIRUS BOLLETTINO – Superati i trentamila nuovi casi di coronavirus in un giorno in Italia, da ieri ci sono stati 31.084 contagi in piu’ a fronte di 215.085 tamponi effettuati, mai cosi’ tanti. L’indice tra contagi e tamponi si attesta cosi’ al 14,4%. Cosi’ in conferenza Giovanni Rezza, direttore generale della Prevenzione al ministero della Salute. Ieri c’erano stati 26.831 nuovi casi con 201.452 tamponi (13,3%), mercoledi’ 24.991 nuovi casi con 198.952 tamponi (12,56%), martedi’: 21.994 nuovi casi con 174.398 tamponi (12,6%), lunedi’ 17.012 nuovi casi con 124.686 tamponi (13,6%).

L'articolo Coronavirus, salgono ancora i contagi: 31 mila in un giorno sembra essere il primo su Romanews.

La cessione di Veretout fa sbocciare Castrovilli: Roma e Fiorentina hanno la chiave di volta del centrocampo

PARTITA ROMA FIORENTINA VERETOUT CASTROVILLI – Se con il Milan sono arrivati i complimenti di tutti, per l’ottima prova di carattere che la Roma ha mostrato riprendendo per tre volte lo svantaggio, non si può dire la stessa cosa nella partita contro il CSKA Sofia. I bulgari si presentavano ai sorteggi come la squadra con il più basso Ranking Uefa, e quindi sarebbero dovuti essere un avversario facile da battere, sia con che senza turnover. Inoltre i pessimi risultati in campionato hanno portato anche all’esonero dell’allenatore, cosa che doveva dare forza ai giallorossi ma così non è stato. Giovedì all’Olimpico Fonseca ha messo in campo un semi turnover, con giocatori titolari come Spinazzola, Smalling, Kumbulla e Mkhitaryan, ma il risultato non è andato oltre lo 0-0. Ora testa al campionato, dove la Roma affronterà la Fiorentina domenica alle 18:00.I viola in questo campionato hanno trovato due vittorie, due sconfitte e un pareggio.

Roma, Jordan Veretout

Veretout nella partita contro il CSKA Sofia è rimasto in panchina, lasciando spazio al giovane Villar che si è distinto per grande eleganza in mezzo al campo. Fonseca ha deciso di non schierarlo per farlo riposare, visto che in campionato è sempre partito dal primo minuto in tutte le gare, e solo due volte è stato sostituito: con il Benevento e con il Milan. Il francese si conferma ancora una volta instancabile, così come lo è stato la scorsa stagione: su 36 gare di campionato è partito titolare in ben 30 occasioni. Quest’anno poi sta facendo la differenza anche a suon di gol, trascinando la squadra: in totale sono 4 le reti, due contro la Juventus, una contro il Benevento e l’ultima contro il Milan. Tutte su rigore, ad eccezione della seconda marcatura contro i bianconeri. Quando gioca lui il centrocampo della Roma è molto vivace, a differenza delle gare nelle quali non ha preso parte in Europa League. Contro lo Young Boys, ad esempio, era una partita piatta finché non è entrato nel secondo tempo il francese e la storia è completamente cambiata, rimontando lo svantaggio. In questo momento i giallorossi non possono fare a meno di lui, e i numeri parlano chiaro. Fonseca avrà ringraziato la dirigenza per non averlo fatto partire in estate, con il Napoli in primis alle calcagna.

Fiorentina, Gaetano Castrovilli

Gaetano Castrovilli è diventato un punto fermo della Fiorentina proprio dalla partenza di Jordan Veretout. I viola sono stati fortunati perché a rimpiazzare il francese c’era un giocatore giovane ma con una grande personalità, tanto che quest’anno si è anche preso di diritto il 10, numero storico visto che è stato sulle spalle di Antognoni. Il centrocampista prima di arrivare in Serie A, si è affermato nel campionato cadetto con la Cremonese. Nello scorso anno, invece, alla sua prima esperienza con la Fiorentina (quando indossava il numero 8), ha giocato 33 partite di cui 31 da titolare. Il tutto condito da 3 gol e 2 assist. Anche quest’anno ha iniziato molto bene, seguendo le prestazioni del suo prossimo rivale Veretout: in 5 partite ha già messo a segno 4 reti (3 decisive) e un assist. I suoi numeri hanno attirato l’attenzione anche di Roberto Mancini, che già l’anno scorso l’ha convocato in Nazionale. Rimandato l’Europeo, Castrovilli vuole arrivare pronto alla prossima estate, quando (si spera) la competizione continentale si farà.

Claudia Belli

L'articolo La cessione di Veretout fa sbocciare Castrovilli: Roma e Fiorentina hanno la chiave di volta del centrocampo sembra essere il primo su Romanews.

Cicinho contro Heinze: “E’ matto, a Roma diceva che Totti non doveva essere capitano”

CICINHO HEINZE TOTTI- Cicinho dopo tanto tempo torna a parlare della Roma e della sua esperienza. E lo fa dai microfoni di ArenaSBT, programma del quale è diventato opinionista fisso, quando gli chiedono di Heinze, suo compagno di squadra in giallorosso, che potrebbe diventare il tecnico del Palmeiras: “Lui è matto – dice Cicinho – A Roma, dopo un mese, diceva che Totti non doveva essere capitano. E dopo che lo ha detto ha giocato solo due volte. A Roma non potevi parlare così di Totti. Se viene al Palmeiras dopo poco tempo litigherà con Felipe Melo, ve lo dico subito. A Roma, come giocatore, non era ben visto né dagli italiani e né i brasiliani e qualche argentino, tipo Osvaldo, aveva qualche remora nei suoi confronti. Non so come allenatore come potrebbe essere”.

L'articolo Cicinho contro Heinze: “E’ matto, a Roma diceva che Totti non doveva essere capitano” sembra essere il primo su Romanews.

Cicinho contro Heinze: “E’ matto, a Roma diceva che Totti non doveva essere capitano”

CICINHO HEINZE TOTTI- Cicinho dopo tanto tempo torna a parlare della Roma e della sua esperienza. E lo fa dai microfoni di ArenaSBT, programma del quale è diventato opinionista fisso, quando gli chiedono di Heinze, suo compagno di squadra in giallorosso, che potrebbe diventare il tecnico del Palmeiras: “Lui è matto – dice Cicinho – A Roma, dopo un mese, diceva che Totti non doveva essere capitano. E dopo che lo ha detto ha giocato solo due volte. A Roma non potevi parlare così di Totti. Se viene al Palmeiras dopo poco tempo litigherà con Felipe Melo, ve lo dico subito. A Roma, come giocatore, non era ben visto né dagli italiani e né i brasiliani e qualche argentino, tipo Osvaldo, aveva qualche remora nei suoi confronti. Non so come allenatore come potrebbe essere”.

L'articolo Cicinho contro Heinze: “E’ matto, a Roma diceva che Totti non doveva essere capitano” sembra essere il primo su Romanews.