News della giornata. Buone notizie dall’infermeria: Smalling ok ed intervento riuscito per Pau Lopez. Fonseca: “Darboe dal 1′ con il Crotone”

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

Roma-Crotone: le probabili formazioni

La Roma si prepara a questa partita con molte assenze compresa quella di Chris Smalling che si è infortunato durante il match contro il Manchester United. Per Fonseca mancheranno anche Carles Perez, Veretout, El Shaarawy, Pau Lopez, Villar, Diawara, Zaniolo, Spinazzola e Calafiori. Non sarà presente neanche Mancini per squalifica. Potrebbe venir riproposto il 3-4-2-1 visto nel match di Europa League di giovedì. In porta spazio a Fuzato che già ha difeso i pali nel match contro la Sampdoria. Pacchetto difensivo con Ibanez, Kumbulla Fazio. Ai lati ballottaggio sulla destra tra Karsdorp Reynolds, mentre a sinistra giocherà Santon. A centrocampo Darboe alla prima da titolare in prima squadra, come anticipato da Fonseca, e probabilmente Cristante. In avanti spazio a Mayoral con Mkhitaryan Pellegrini alle sue spalle.

ROMA (3-4-2-1): 67 Fuzato; 3 Ibanez, 24 Kumbulla, 20 Fazio; 2 Karsdorp, 55 Darboe, 4 Cristante, 18 Santon; 77 Mkhitaryan, 7 Pellegrini; 21 Mayoral.
A disp.: 83 Mirante, 33 Bruno Peres, 5 Jesus, 19 Reynolds, 11 Pedro, 9 Dzeko, 52 Bove, 12 Farelli, 54 Cervo, 59 Zalewski.
All.: Paulo Fonseca

CROTONE (3-5-2): 1 Cordaz; 26 Djidji, 5 Golemic, 6 Magallan; 17 Molina, 8 Cigarini, 10 Benali, 30 Messias, 32 Pereira; 7 Ounas, 25 Simy.
A disp.: 16 Festa, 3 Cuomo, 11 Dragus, 13 Luperto, 44 Petriccione, 21 Zanellato, 69 Reca, 20 Rojas, 33 Rispoli, 77 Vulic, 32 Pedro, 95 Eduardo, 22 Crespi, 34 Marrone, 97 Riviere
All.: Serse Cosmi

La conferenza stampa di Fonseca

Domani alle 18 la Roma ospita il Crotone allo Stadio Olimpico nella gara valida per la 35a giornata di Serie A. Per presentare la sfida contro la squadra di Cosmi, il tecnico giallorosso Paulo Fonseca è intervenuto alle 14 nella consueta conferenza stampa di vigilia. Queste alcune delle sue parole.

“Darboe domani sarà titolare. Il centrocampista in più? Si, forse. Vediamo di partita in partita. E vediamo anche chi abbiamo a disposizione, in questo momento è un fattore importante. Gli infortunati? Penso non recuperi nessuno domani. Mi aspetto che per l’Inter possano recuperare 2-3 giocatori. Posso parlare di queste due stagioni. Fino a marzo abbiamo avuto la situazione di Zaniolo e Smalling, ma dopo fino a marzo con tante partite, giocando tre gare a settimana, sempre con gli stessi, stavano bene. Dopo ne abbiamo avuti di più”.

Leggi anche:
ROMA-CROTONE: LE PAROLE DI FONSECA IN CONFERENZA STAMPA (AUDIO E VIDEO) 

Pau Lopez, intervento alla spalla riuscito

Riuscito l’intervento a cui si è sottoposto Pau Lopez, come fa sapere la Roma attraverso un comunicato ufficiale. Il portiere giallorosso è stato operato a Villa Stuart dopo aver riportato la lussazione alla spalla nell’andata della semifinale di Europa League contro il Manchester United. La nota del club.

“L’AS Roma comunica che Pau Lopez è stato sottoposto in data odierna a intervento chirurgico alla spalla sinistra a seguito della lussazione riportata il 29 aprile scorso nel corso della sfida di Europa League in casa del Manchester United. L’intervento, eseguito a Villa Stuart dal Prof. Alessandro Castagna, alla presenza del medico sociale del Club Dott. Vincenzo Costa, è riuscito e la prognosi verrà valutata nelle prossime settimane. In bocca al lupo, Pau!”.

Smalling: l’esito degli esami strumentali al flessore

Sospiro di sollievo per la Roma. Gli esami strumentali a cui è stato sottoposto hanno escluso lesioni al flessore per Chris Smalling, costretto a lasciare anzitempo il campo nel ritorno delle semifinali di Europa League contro il Manchester United. Dunque la stagione del difensore inglese non è costretta a concludersi in anticipo.

Senti chi parla…alle radio

Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: “Ribadisco che Mourinho è un colpo geniale. Non so come sia andata la cosa. Bisogna andare con i piedi di piombo, per gradi, sei a quasi 30 punti dalla prima, a dicembre ne avevi 6, è un’annata irripetibile. La Roma deve intervenire in ruoli specifici per non avere le alternanze che ci sono state, capire la questione infortuni, io non so darmi una spiegazione. In certe squadre comunque il Covid ha fatto la differenza. Alcune squadre l’hanno pagato all’inizio.” Marione a Centro Suono Sport: “I giovani sono stati bravi quando sono entrati contro il Manchester, ma il futuro della Roma speriamo siano loro, ma soprattutto giocatori forti. Quest’anno si può fare qualcosa di serio, si potrebbe pensare allo scudetto. Io adesso punterei tutto sul derby”.

Leggi anche:
STADIO ROMA, I FRIEDKIN PENSANO A UN IMPIANTO DA 40MILA POSTI

L'articolo News della giornata. Buone notizie dall’infermeria: Smalling ok ed intervento riuscito per Pau Lopez. Fonseca: “Darboe dal 1′ con il Crotone” sembra essere il primo su Roma news.

News della giornata. Buone notizie dall’infermeria: Smalling ok ed intervento riuscito per Pau Lopez. Fonseca: “Darboe dal 1′ con il Crotone”

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

Roma-Crotone: le probabili formazioni

La Roma si prepara a questa partita con molte assenze compresa quella di Chris Smalling che si è infortunato durante il match contro il Manchester United. Per Fonseca mancheranno anche Carles Perez, Veretout, El Shaarawy, Pau Lopez, Villar, Diawara, Zaniolo, Spinazzola e Calafiori. Non sarà presente neanche Mancini per squalifica. Potrebbe venir riproposto il 3-4-2-1 visto nel match di Europa League di giovedì. In porta spazio a Fuzato che già ha difeso i pali nel match contro la Sampdoria. Pacchetto difensivo con Ibanez, Kumbulla Fazio. Ai lati ballottaggio sulla destra tra Karsdorp Reynolds, mentre a sinistra giocherà Santon. A centrocampo Darboe alla prima da titolare in prima squadra, come anticipato da Fonseca, e probabilmente Cristante. In avanti spazio a Mayoral con Mkhitaryan Pellegrini alle sue spalle.

ROMA (3-4-2-1): 67 Fuzato; 3 Ibanez, 24 Kumbulla, 20 Fazio; 2 Karsdorp, 55 Darboe, 4 Cristante, 18 Santon; 77 Mkhitaryan, 7 Pellegrini; 21 Mayoral.
A disp.: 83 Mirante, 33 Bruno Peres, 5 Jesus, 19 Reynolds, 11 Pedro, 9 Dzeko, 52 Bove, 12 Farelli, 54 Cervo, 59 Zalewski.
All.: Paulo Fonseca

CROTONE (3-5-2): 1 Cordaz; 26 Djidji, 5 Golemic, 6 Magallan; 17 Molina, 8 Cigarini, 10 Benali, 30 Messias, 32 Pereira; 7 Ounas, 25 Simy.
A disp.: 16 Festa, 3 Cuomo, 11 Dragus, 13 Luperto, 44 Petriccione, 21 Zanellato, 69 Reca, 20 Rojas, 33 Rispoli, 77 Vulic, 32 Pedro, 95 Eduardo, 22 Crespi, 34 Marrone, 97 Riviere
All.: Serse Cosmi

La conferenza stampa di Fonseca

Domani alle 18 la Roma ospita il Crotone allo Stadio Olimpico nella gara valida per la 35a giornata di Serie A. Per presentare la sfida contro la squadra di Cosmi, il tecnico giallorosso Paulo Fonseca è intervenuto alle 14 nella consueta conferenza stampa di vigilia. Queste alcune delle sue parole.

“Darboe domani sarà titolare. Il centrocampista in più? Si, forse. Vediamo di partita in partita. E vediamo anche chi abbiamo a disposizione, in questo momento è un fattore importante. Gli infortunati? Penso non recuperi nessuno domani. Mi aspetto che per l’Inter possano recuperare 2-3 giocatori. Posso parlare di queste due stagioni. Fino a marzo abbiamo avuto la situazione di Zaniolo e Smalling, ma dopo fino a marzo con tante partite, giocando tre gare a settimana, sempre con gli stessi, stavano bene. Dopo ne abbiamo avuti di più”.

Leggi anche:
ROMA-CROTONE: LE PAROLE DI FONSECA IN CONFERENZA STAMPA (AUDIO E VIDEO) 

Pau Lopez, intervento alla spalla riuscito

Riuscito l’intervento a cui si è sottoposto Pau Lopez, come fa sapere la Roma attraverso un comunicato ufficiale. Il portiere giallorosso è stato operato a Villa Stuart dopo aver riportato la lussazione alla spalla nell’andata della semifinale di Europa League contro il Manchester United. La nota del club.

“L’AS Roma comunica che Pau Lopez è stato sottoposto in data odierna a intervento chirurgico alla spalla sinistra a seguito della lussazione riportata il 29 aprile scorso nel corso della sfida di Europa League in casa del Manchester United. L’intervento, eseguito a Villa Stuart dal Prof. Alessandro Castagna, alla presenza del medico sociale del Club Dott. Vincenzo Costa, è riuscito e la prognosi verrà valutata nelle prossime settimane. In bocca al lupo, Pau!”.

Smalling: l’esito degli esami strumentali al flessore

Sospiro di sollievo per la Roma. Gli esami strumentali a cui è stato sottoposto hanno escluso lesioni al flessore per Chris Smalling, costretto a lasciare anzitempo il campo nel ritorno delle semifinali di Europa League contro il Manchester United. Dunque la stagione del difensore inglese non è costretta a concludersi in anticipo.

Senti chi parla…alle radio

Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: “Ribadisco che Mourinho è un colpo geniale. Non so come sia andata la cosa. Bisogna andare con i piedi di piombo, per gradi, sei a quasi 30 punti dalla prima, a dicembre ne avevi 6, è un’annata irripetibile. La Roma deve intervenire in ruoli specifici per non avere le alternanze che ci sono state, capire la questione infortuni, io non so darmi una spiegazione. In certe squadre comunque il Covid ha fatto la differenza. Alcune squadre l’hanno pagato all’inizio.” Marione a Centro Suono Sport: “I giovani sono stati bravi quando sono entrati contro il Manchester, ma il futuro della Roma speriamo siano loro, ma soprattutto giocatori forti. Quest’anno si può fare qualcosa di serio, si potrebbe pensare allo scudetto. Io adesso punterei tutto sul derby”.

Leggi anche:
STADIO ROMA, I FRIEDKIN PENSANO A UN IMPIANTO DA 40MILA POSTI

L'articolo News della giornata. Buone notizie dall’infermeria: Smalling ok ed intervento riuscito per Pau Lopez. Fonseca: “Darboe dal 1′ con il Crotone” sembra essere il primo su Roma news.

Sospiro di sollievo per Smalling: gli esami strumentali escludono la lesione al flessore

ROMA SMALLING NESSUNA LESIONE – Sospiro di sollievo per la Roma. Gli esami strumentali a cui è stato sottoposto hanno escluso lesioni al flessore per Chris Smalling, costretto a lasciare anzitempo il campo nel ritorno delle semifinali di Europa League contro il Manchester United. Dunque la stagione del difensore inglese non è costretta a concludersi in anticipo.

Leggi anche:
PAU LOPEZ, RIUSCITO L’INTERVENTO ALLA SPALLA: RIENTRERA’ NELLA PROSSIMA STAGIONE

L'articolo Sospiro di sollievo per Smalling: gli esami strumentali escludono la lesione al flessore sembra essere il primo su Roma news.

Pau Lopez, intervento alla spalla riuscito: il comunicato della Roma

PAU LOPEZ INTERVENTO SPALLA – Riuscito l’intervento a cui si è sottoposto Pau Lopez, come fa sapere la Roma attraverso un comunicato ufficiale. Il portiere giallorosso è stato operato a Villa Stuart dopo aver riportato la lussazione alla spalla nell’andata della semifinale di Europa League contro il Manchester United. La nota del club.

Il comunicato della Roma

“L’AS Roma comunica che Pau Lopez è stato sottoposto in data odierna a intervento chirurgico alla spalla sinistra a seguito della lussazione riportata il 29 aprile scorso nel corso della sfida di Europa League in casa del Manchester United. L’intervento, eseguito a Villa Stuart dal Prof. Alessandro Castagna, alla presenza del medico sociale del Club Dott. Vincenzo Costa, è riuscito e la prognosi verrà valutata nelle prossime settimane. In bocca al lupo, Pau!”.

Leggi anche:
ROMA-CROTONE: LE PROBABILI FORMAZIONI

L'articolo Pau Lopez, intervento alla spalla riuscito: il comunicato della Roma sembra essere il primo su Roma news.

Pau Lopez, intervento alla spalla riuscito: il comunicato della Roma

PAU LOPEZ INTERVENTO SPALLA – Riuscito l’intervento a cui si è sottoposto Pau Lopez, come fa sapere la Roma attraverso un comunicato ufficiale. Il portiere giallorosso è stato operato a Villa Stuart dopo aver riportato la lussazione alla spalla nell’andata della semifinale di Europa League contro il Manchester United. La nota del club.

Il comunicato della Roma

“L’AS Roma comunica che Pau Lopez è stato sottoposto in data odierna a intervento chirurgico alla spalla sinistra a seguito della lussazione riportata il 29 aprile scorso nel corso della sfida di Europa League in casa del Manchester United. L’intervento, eseguito a Villa Stuart dal Prof. Alessandro Castagna, alla presenza del medico sociale del Club Dott. Vincenzo Costa, è riuscito e la prognosi verrà valutata nelle prossime settimane. In bocca al lupo, Pau!”.

Leggi anche:
ROMA-CROTONE: LE PROBABILI FORMAZIONI

L'articolo Pau Lopez, intervento alla spalla riuscito: il comunicato della Roma sembra essere il primo su Roma news.

Darboe, una maglia da titolare per inseguire un sogno. Ma occhio al ‘cecchino’ Simy

ROMA CROTONE DARBOE SIMY – Siamo ormai al rush finale. Tra meno di un mese si conosceranno i verdetti del campionato. La Roma ha dovuto rinunciare al sogno Europa League. Attualmente, è ancora in corsa per un posto in Europa, ovvero la Conference League. Per consolidare il settimo posto e tenere il Sassuolo a distanza i giallorossi devono partire dalla sfida di domani contro il Crotone. Come anticipato da Fonseca, Ebrima Darboe avrà una chance dal 1’. Sul fronte opposto Simy a guidare l’attacco di Serse Cosmi.

Leggi anche:
Roma-Crotone, le probabili formazioni

Roma, Ebrima Darboe

Quella di Ebrima Darboe è una storia bellissima, con tanto di lieto fine. E l’ha raccontata lui stesso, con tanta emozione, ai microfoni di Sky: “Sognavo di fare il calciatore fin da piccolo. In Africa è difficile giocare ad alti livelli senza aiuto. Sono fuggito con due amici, è stato un viaggio avventuroso e duro. In Italia mi sono sentito a casa”. Il giocatore della Roma Primavera ha parlato nel post partita della semifinale di ritorno di Europa League contro il Manchester United, nella quale ha preso il posto di Chris Smalling, vittima di un problema muscolare. Il risultato non ha sorriso ai giallorossi, che nonostante la vittoria per 3-2 hanno dovuto abbandonare la competizione. Però, il giocatore del Gambia ha etichettato quella serata come ‘indimenticabile”, almeno sul piano personale. Si trattava infatti per lui dell’esordio assoluto in Europa con la prima squadra. Un’altra prima volta sta per bussare alla sua porta. Fonseca ha anticipato in conferenza stampa che Ebrima giocherà titolare domani contro il Crotone. Per lui sino ad ora una manciata di minuti contro la Sampdoria sul finale del match. Molti tifosi sembrano comunque aver apprezzato la sua performance contro gli inglesi, nella quale ha registrato il 93,2% di precisione nei passaggi, 2 contrasti vinti, 2 palloni intercettati e 4 dribbling riusciti. Numeri che gli sono valsi un posto nell’11 titolare contro la squadra di Cosmi.

Leggi anche:
All’Olimpico arriva il Crotone, quello che c’è da sapere

Crotone, Simy

Se per Darboe è una partita con tante prime volte, lo stesso non vale per Simeon Tochukwu, detto Simy. L’attaccante è infatti entrato nella storia del Crotone come miglior marcatore di sempre del club calabrese. Approdato nel 2016 nella società, il numero 25 vanta sul curriculum 65 reti in 51 partite, di cui 21 gol vittoria. Uno dei traguardi che anche lui ha sognato da bambino, come ha dichiarato a Gazzetta.it: “Volevo sempre il pallone fra i piedi. Mio padre diceva che ero malato per questo gioco. È bastato poco per far nascere la mia passione, anzi ossessione, per il calcio”. Ancora a secco però contro i giallorossi. In questa stagione il nigeriano conta 19 gol in 34 presenze (27 da titolare). Ma non è tutto, 30 tiri in porta, 9 big chance mancate e 3 pali e traverse. Ed ancora, il 75,9% di passaggi riusciti (di cui 26 chiave) e 1 assist. Per quanto riguarda la fase difensiva, il classe ’92 conta 52 palloni intercettati, 4 recuperati e 42 falli commessi. I contrasti vinti sono 129 (223 persi), 54 sono i duelli aerei vinti e 86 persi. Sul fronte avversario, però, Simy troverà una Roma chiamata a far bene nel rush finale, Fonseca lo ha ribadito oggi in conferenza stampa: “Chi gioca in questa squadra deve difendere questa maglia”.

L'articolo Darboe, una maglia da titolare per inseguire un sogno. Ma occhio al ‘cecchino’ Simy sembra essere il primo su Roma news.

Darboe, una maglia da titolare per inseguire un sogno. Ma occhio al ‘cecchino’ Simy

ROMA CROTONE DARBOE SIMY – Siamo ormai al rush finale. Tra meno di un mese si conosceranno i verdetti del campionato. La Roma ha dovuto rinunciare al sogno Europa League. Attualmente, è ancora in corsa per un posto in Europa, ovvero la Conference League. Per consolidare il settimo posto e tenere il Sassuolo a distanza i giallorossi devono partire dalla sfida di domani contro il Crotone. Come anticipato da Fonseca, Ebrima Darboe avrà una chance dal 1’. Sul fronte opposto Simy a guidare l’attacco di Serse Cosmi.

Leggi anche:
Roma-Crotone, le probabili formazioni

Roma, Ebrima Darboe

Quella di Ebrima Darboe è una storia bellissima, con tanto di lieto fine. E l’ha raccontata lui stesso, con tanta emozione, ai microfoni di Sky: “Sognavo di fare il calciatore fin da piccolo. In Africa è difficile giocare ad alti livelli senza aiuto. Sono fuggito con due amici, è stato un viaggio avventuroso e duro. In Italia mi sono sentito a casa”. Il giocatore della Roma Primavera ha parlato nel post partita della semifinale di ritorno di Europa League contro il Manchester United, nella quale ha preso il posto di Chris Smalling, vittima di un problema muscolare. Il risultato non ha sorriso ai giallorossi, che nonostante la vittoria per 3-2 hanno dovuto abbandonare la competizione. Però, il giocatore del Gambia ha etichettato quella serata come ‘indimenticabile”, almeno sul piano personale. Si trattava infatti per lui dell’esordio assoluto in Europa con la prima squadra. Un’altra prima volta sta per bussare alla sua porta. Fonseca ha anticipato in conferenza stampa che Ebrima giocherà titolare domani contro il Crotone. Per lui sino ad ora una manciata di minuti contro la Sampdoria sul finale del match. Molti tifosi sembrano comunque aver apprezzato la sua performance contro gli inglesi, nella quale ha registrato il 93,2% di precisione nei passaggi, 2 contrasti vinti, 2 palloni intercettati e 4 dribbling riusciti. Numeri che gli sono valsi un posto nell’11 titolare contro la squadra di Cosmi.

Leggi anche:
All’Olimpico arriva il Crotone, quello che c’è da sapere

Crotone, Simy

Se per Darboe è una partita con tante prime volte, lo stesso non vale per Simeon Tochukwu, detto Simy. L’attaccante è infatti entrato nella storia del Crotone come miglior marcatore di sempre del club calabrese. Approdato nel 2016 nella società, il numero 25 vanta sul curriculum 65 reti in 51 partite, di cui 21 gol vittoria. Uno dei traguardi che anche lui ha sognato da bambino, come ha dichiarato a Gazzetta.it: “Volevo sempre il pallone fra i piedi. Mio padre diceva che ero malato per questo gioco. È bastato poco per far nascere la mia passione, anzi ossessione, per il calcio”. Ancora a secco però contro i giallorossi. In questa stagione il nigeriano conta 19 gol in 34 presenze (27 da titolare). Ma non è tutto, 30 tiri in porta, 9 big chance mancate e 3 pali e traverse. Ed ancora, il 75,9% di passaggi riusciti (di cui 26 chiave) e 1 assist. Per quanto riguarda la fase difensiva, il classe ’92 conta 52 palloni intercettati, 4 recuperati e 42 falli commessi. I contrasti vinti sono 129 (223 persi), 54 sono i duelli aerei vinti e 86 persi. Sul fronte avversario, però, Simy troverà una Roma chiamata a far bene nel rush finale, Fonseca lo ha ribadito oggi in conferenza stampa: “Chi gioca in questa squadra deve difendere questa maglia”.

L'articolo Darboe, una maglia da titolare per inseguire un sogno. Ma occhio al ‘cecchino’ Simy sembra essere il primo su Roma news.

Primavera, De Rossi: “Vedo Darboe e Zalewski esordire e mi emoziono”

ROMA PRIMAVERA DE ROSSI – La Roma Primavera non va oltre il pareggio per 0-0 contro la Spal allo Stadio Tre Fontane. Il tecnico dei giallorossi, Alberto De Rossi, ha parlato al termine della partita ai canali ufficiali del club. Queste le sue parole.

Le parole di Alberto De Rossi

Oggi era complicato creare occasioni.
La squadra ha fatto una grandissima partita e non era facile tenere il campo per tutta la gara. La Spal è una squadra ostica, una realtà del nostro campionato. Non è arrivato il risultato completo, ma con queste prestazioni sono soddisfatto.

Oggi sei titolari in meno, non è un alibi ma cronaca.
Oggi ci sono argomenti positivi che ci fanno ben sperare per il futuro, oggi mancavano i giocatori ma ci danno soddisfazione e ci rendono orgogliosi.

Darboe?
Potremmo chiuderla qui, non sarebbe rispettoso verso chi ha giocato oggi e lo ha fatto bene. Questi sono i nostri obiettivi e della società, abbiamo tante emozioni dentro.

Ora bisogna tornare a vincere.
Avevamo preparato così la gara, i giocatori sanno che dobbiamo cambiare il trend. Nel primo tempo abbiamo avuto alcune occasioni clamorose per fare gol, ma non è successo. Non sono preoccupatissimo. Vedo l’esordio di Zalewski e Darboe in prima squadra e mi faccio trasportare dalle emozioni. Una partecipazione così massiccia ci fa sperare per il futuro.

Ti aspettavi grande personalità di Darboe contro lo United? Cosa succede alla squadra dal punto di vista realizzativo?
Darboe è un giocatore della prima squadra, non dico nulla. Mi tengo le emozioni e basta, lo gestisce Fonseca e non posso dire nulla a livello tattico. Ci teniamo le emozioni, mi sembra giusto rispettare i ruoli. Dopo la partita con la Fiorentina ci siamo accorti che non eravamo più brillantissimi, abbiamo fatto i conti, è un anno che giochiamo e ora i ragazzi dovrebbero andare in vacanza. La squadra non è più brillante come prima, abbiamo cambiato sistema di gioco col 4-2-3-1 che copre il campo. Non abbiamo sistemi di gioco da proporre, rispondiamo alle caratteristiche dei ragazzi. Ma con il modulo di prima avendo 7 giocatori in zona d’attacco hai più possibilità di fare gol, ora abbiamo optato per un sistema di gioco più conservativo, ma creiamo lo stesso anche se facciamo meno gol. Questa cosa del gol ci sta creando qualche situazione negativa e forse meno tranquillità. La Roma deve gestire e fare la partita, poi quello che succede succede. E’ il marchio di fabbrica della Roma. I ragazzi con i 3 punti migliorano.

Leggi anche:
PRIMAVERA, LA ROMA NON RIESCE A VINCERE: CONTRO LA SPAL FINISCE 0-0

L'articolo Primavera, De Rossi: “Vedo Darboe e Zalewski esordire e mi emoziono” sembra essere il primo su Roma news.

Stadio Roma, i Friedkin pensano a un impianto da 40mila posti: ecco le aree idonee

STADIO ROMA TOR DI VALLE – Due mesi dopo la comunicazione dell’AS Roma di un passo indietro dal progetto dello stadio di calcio a Tor di Valle che avrebbe preso il posto del vecchio ippodromo, il dossier su un impianto di proprietà del club giallorosso resta ancora caldo. Nelle ultime settimane si sono succedute comunicazioni tra il club, il Campidoglio ed Eurnova, la società che sta per procedere all’acquisto dei terreni di Tor di Valle, recentemente passata al gruppo dell’imprenditore Radovan Vitek. Lo spettro di possibili azioni legali tra la società immobiliare ed il club domina questa fase di interlocuzione tra le parti. La Roma ha fatto un passo indietro da Tor Di Valle, valutando il progetto non più in linea con gli interessi del club, da un anno di proprietà del gruppo Friedkin. La società potrebbe ripiegare su un investimento di altro tipo: un impianto più contenuto, da poco più di 40mila posti, senza centri direzionali e altre opere affini come quelle previste nel masterplan appena archiviato. Così in queste settimane fioccano ipotesi sulle possibili aree idonee, alcune sarebbero già state sondate con dei tecnici: quella del Gazometro e gli ex Mercati Generali. Ma tecnici ed urbanisti valutano entrambe le opzioni ad Ostiense di difficile percorribilità viste le metrature contenute per realizzare uno stadio con annessi posti auto –
almeno 10mila – e le possibili ripercussioni sul traffico della zona. Altre ipotesi parlano della zona di Torre Spaccata, più ampia, dove però persistono vincoli archeologici. Oppure dell’area di Pietralata, che però presenterebbe un problema legato alla moltitudine di proprietari dei terreni. Il Campidoglio, nel frattempo, non ha ancora revocato gli atti che concedono il pubblico interesse al progetto di Tor di Valle in attesa dell’interlocuzione tra il club e la proprietà dell’area. La questione è destinata a trascinarsi nei prossimi mesi.

Leggi anche:
STADIO, I FRIEDKIN PUNTANO IL QUARTIERE OSTIENSE

L'articolo Stadio Roma, i Friedkin pensano a un impianto da 40mila posti: ecco le aree idonee sembra essere il primo su Roma news.

Nazionale in ansia per Verratti: si ferma col PSG, Europeo a rischio?

NAZIONALE VERRATTI – C’è ansia in casa Italia per Marco Verratti. Il PSG, infatti, ha comunicato che il centrocampista rimediato in allenamento una contusione al ginocchio destro con distensione del legamento laterale interno. Un nuovo aggiornamento sulle sue condizioni – si apprende dal comunicato – verrà effettuato nelle prossime quarantotto ore. Sembra certo, però, che la sua stagione in Ligue 1 sia finita, ma si teme anche per l’Europeo al via a giugno.

Leggi anche:
Euro2020: l’UEFA autorizza 26 convocazioni invece di 23

L'articolo Nazionale in ansia per Verratti: si ferma col PSG, Europeo a rischio? sembra essere il primo su Roma news.