Mancini vs Cavani, il grande assente dell’andata sfida ‘El Matador’

ROMA MANCHESTER UNITED MANCINI CAVANI – La notizia di Josè Mourinho al posto di Fonseca la prossima stagione ha scosso opinione pubblica e tifosi. Giovedì, però, c’è il Manchester United. Sarebbe potuta essere tutta un’altra storia. Questo ritorno di semifinali tra Roma e Red Devils avrebbe potuto avere un altro sapore. Ma la notte buia di Old Trafford ha ridotto al minimo le speranze giallorosse di agguantare la finale di Europa League. I capitolini sono tornati dall’Inghilterra con un 6-2, e all’Olimpico per passare servirebbe, almeno, un 4-0. In difesa i giallorossi ritrovano Gianluca Mancini, assente all’andata per squalifica. Sul fronte opposto tornerà, probabilmente, Edinson Cavani, uno dei giocatori che più ha creato problemi alla retroguardia di Fonseca.

Leggi anche:
Roma, le prime parole di Mourinho da ‘giallorosso’

Roma, Gianluca Mancini

Al triplice fischio dell’ultima gara contro l’Ajax, che ha sancito l’ingresso della Roma in semifinale, Gianluca Mancini è crollato a terra in lacrime. Un pianto liberatorio, ma anche, probabilmente, dovuto al fatto che il difensore giallorosso era consapevole di dover saltare la prima partita contro il Manchester United. Non è la prima volta per il 25enne, che non ha disputato il girone di Europa League a causa di un’altra squalifica da scontare e poi un problema muscolare. Da lì in poi, però, ha dato il suo contributo alla squadra anche in coppa. In EL per lui 5 presenze e una rete, messa a segno all’andata degli ottavi contro lo Shakhtar, vinta 3-0 dalla squadra di Fonseca. Ma non solo, in coppa circa due palloni intercettati a partita (1,7) e quasi nessun dribbling subìto (0,3). Ed infine, l’81,8% di passaggi riusciti. In Serie A, Mancini registra 4 gol e 1 assist in 30 presenze. E adesso il numero 23 è chiamato ad una prestazione di alto livello contro Cavani e compagni.

Leggi anche:
Roma-Manchester United, le probabili formazioni

Manchester United, Edinson Cavani

Edinson Cavani nel secondo tempo di Manchester-Roma ha fornito alla squadra il trampolino di lancio per il tuffo decisivo. All’ex Napoli sono infatti da attribuire il gol del momentaneo pareggio, dopo le reti di Fernandes, Pellegrini e Dzeko, ma anche la rete che è valsa il sorpasso per 3-2. Queste due marcature portano lo score personale dell’uruguaiano contro i giallorossi a ben 11 centri in carriera in 13 incontri. Approdato nel 2020 allo United, il classe ’87 sino ad ora in Premier League vanta 8 reti e 2 assist in 22 presenze. In Europa League per ‘El Matador’ sono 3 i centri in totale in 3 gare. A quelli contro i capitolini c’è da aggiungere il gol al Granada nel ritorno dei quarti di finale. Nel match di andata ad Old Trafford aveva creato scompiglio nella difesa di Fonseca, con 2 assist, l’89,3% di passaggi riusciti, e non solo. Anche 7 tiri in porta in totale e 3 passaggi chiave. Il 34enne ex PSG si è inoltre procurato un rigore nello stesso match, dove l’arbitro spagnolo Del Cerro Grande ha punito un presunto fallo di Chris Smalling, una decisione che non è stata condivisa da molti tifosi ma che, comunque, ha portato poi al poker inglese siglato da Bruno Fernandes. Insomma, l’attacco ‘Red Devils’ è un pessimo cliente per Mancini e la retroguardia, che non dovranno subire gol per provare a compiere l’impresa. C’è un Everest da scalare per i giallorossi, che non potranno neppure contare sulla spinta del loro pubblico. Però l’Olimpico, non molto tempo fa, ha vissuto una notte da sogno, e giovedì la Roma ha l’obbligo di riprovarci, come ha detto Lorenzo Pellegrini: “Finché l’arbitro non fischierà la fine”.

L'articolo Mancini vs Cavani, il grande assente dell’andata sfida ‘El Matador’ sembra essere il primo su Roma news.

Mancini vs Cavani, il grande assente dell’andata sfida ‘El Matador’

ROMA MANCHESTER UNITED MANCINI CAVANI – La notizia di Josè Mourinho al posto di Fonseca la prossima stagione ha scosso opinione pubblica e tifosi. Giovedì, però, c’è il Manchester United. Sarebbe potuta essere tutta un’altra storia. Questo ritorno di semifinali tra Roma e Red Devils avrebbe potuto avere un altro sapore. Ma la notte buia di Old Trafford ha ridotto al minimo le speranze giallorosse di agguantare la finale di Europa League. I capitolini sono tornati dall’Inghilterra con un 6-2, e all’Olimpico per passare servirebbe, almeno, un 4-0. In difesa i giallorossi ritrovano Gianluca Mancini, assente all’andata per squalifica. Sul fronte opposto tornerà, probabilmente, Edinson Cavani, uno dei giocatori che più ha creato problemi alla retroguardia di Fonseca.

Leggi anche:
Roma, le prime parole di Mourinho da ‘giallorosso’

Roma, Gianluca Mancini

Al triplice fischio dell’ultima gara contro l’Ajax, che ha sancito l’ingresso della Roma in semifinale, Gianluca Mancini è crollato a terra in lacrime. Un pianto liberatorio, ma anche, probabilmente, dovuto al fatto che il difensore giallorosso era consapevole di dover saltare la prima partita contro il Manchester United. Non è la prima volta per il 25enne, che non ha disputato il girone di Europa League a causa di un’altra squalifica da scontare e poi un problema muscolare. Da lì in poi, però, ha dato il suo contributo alla squadra anche in coppa. In EL per lui 5 presenze e una rete, messa a segno all’andata degli ottavi contro lo Shakhtar, vinta 3-0 dalla squadra di Fonseca. Ma non solo, in coppa circa due palloni intercettati a partita (1,7) e quasi nessun dribbling subìto (0,3). Ed infine, l’81,8% di passaggi riusciti. In Serie A, Mancini registra 4 gol e 1 assist in 30 presenze. E adesso il numero 23 è chiamato ad una prestazione di alto livello contro Cavani e compagni.

Leggi anche:
Roma-Manchester United, le probabili formazioni

Manchester United, Edinson Cavani

Edinson Cavani nel secondo tempo di Manchester-Roma ha fornito alla squadra il trampolino di lancio per il tuffo decisivo. All’ex Napoli sono infatti da attribuire il gol del momentaneo pareggio, dopo le reti di Fernandes, Pellegrini e Dzeko, ma anche la rete che è valsa il sorpasso per 3-2. Queste due marcature portano lo score personale dell’uruguaiano contro i giallorossi a ben 11 centri in carriera in 13 incontri. Approdato nel 2020 allo United, il classe ’87 sino ad ora in Premier League vanta 8 reti e 2 assist in 22 presenze. In Europa League per ‘El Matador’ sono 3 i centri in totale in 3 gare. A quelli contro i capitolini c’è da aggiungere il gol al Granada nel ritorno dei quarti di finale. Nel match di andata ad Old Trafford aveva creato scompiglio nella difesa di Fonseca, con 2 assist, l’89,3% di passaggi riusciti, e non solo. Anche 7 tiri in porta in totale e 3 passaggi chiave. Il 34enne ex PSG si è inoltre procurato un rigore nello stesso match, dove l’arbitro spagnolo Del Cerro Grande ha punito un presunto fallo di Chris Smalling, una decisione che non è stata condivisa da molti tifosi ma che, comunque, ha portato poi al poker inglese siglato da Bruno Fernandes. Insomma, l’attacco ‘Red Devils’ è un pessimo cliente per Mancini e la retroguardia, che non dovranno subire gol per provare a compiere l’impresa. C’è un Everest da scalare per i giallorossi, che non potranno neppure contare sulla spinta del loro pubblico. Però l’Olimpico, non molto tempo fa, ha vissuto una notte da sogno, e giovedì la Roma ha l’obbligo di riprovarci, come ha detto Lorenzo Pellegrini: “Finché l’arbitro non fischierà la fine”.

L'articolo Mancini vs Cavani, il grande assente dell’andata sfida ‘El Matador’ sembra essere il primo su Roma news.

Sampdoria-Roma, le probabili formazioni dei quotidiani. Tornano Mancini e Kumbulla, Cristante dal 1′ a centrocampo

PROBABILI FORMAZIONI SITI QUOTIDIANI – La Roma torna a giocare in campionato dopo la batosta di Manchester. Al Ferraris di Genova i giallorossi affrontano la Sampdoria per la 34a giornata di Serie A. Tantissime le assenze per Fonseca, con l’infermeria piena all’inverosimile dopo gli infortuni di Spinazzola, Veretout e Pau Lopez (stagione finita per tutti e tre) a Old Trafford. A loro si aggiungono anche i forfait di Diawara e quelli probabili di Smalling e Carles Perez. Ecco le probabili formazioni dei siti dei principali quotidiani sportivi.

IL CORRIERE DELLO SPORT (3-4-21): Mirante; Mancini, Ibanez, Kumbulla; Karsdorp, Villar, Cristante, Bruno Peres; Carles Perez, Pellegrini; Borja Mayoral.

LA GAZZETTA DELLO SPORT (3-4-2-1): Mirante; Mancini, Fazio, Kumbulla; Santon, Villar, Cristante, Bruno Peres; Mkhitaryan, Pellegrini; Mayoral.

ROMANEWS.EU (3-4-2-1): 83 Mirante; 23 Mancini, 20 Fazio, 24 Kumbulla; 18 Santon, 4 Cristante, 14 Villar, 33 Peres; 7 Pellegrini, 77 Mkhitaryan; 21 Mayoral.

Leggi anche:
NUMERI E CURIOSITA’ DI SAMPDORIA-ROMA

L'articolo Sampdoria-Roma, le probabili formazioni dei quotidiani. Tornano Mancini e Kumbulla, Cristante dal 1′ a centrocampo sembra essere il primo su Roma news.

Sampdoria-Roma, le probabili formazioni dei quotidiani. Tornano Mancini e Kumbulla, Cristante dal 1′ a centrocampo

PROBABILI FORMAZIONI SITI QUOTIDIANI – La Roma torna a giocare in campionato dopo la batosta di Manchester. Al Ferraris di Genova i giallorossi affrontano la Sampdoria per la 34a giornata di Serie A. Tantissime le assenze per Fonseca, con l’infermeria piena all’inverosimile dopo gli infortuni di Spinazzola, Veretout e Pau Lopez (stagione finita per tutti e tre) a Old Trafford. A loro si aggiungono anche i forfait di Diawara e quelli probabili di Smalling e Carles Perez. Ecco le probabili formazioni dei siti dei principali quotidiani sportivi.

IL CORRIERE DELLO SPORT (3-4-21): Mirante; Mancini, Ibanez, Kumbulla; Karsdorp, Villar, Cristante, Bruno Peres; Carles Perez, Pellegrini; Borja Mayoral.

LA GAZZETTA DELLO SPORT (3-4-2-1): Mirante; Mancini, Fazio, Kumbulla; Santon, Villar, Cristante, Bruno Peres; Mkhitaryan, Pellegrini; Mayoral.

ROMANEWS.EU (3-4-2-1): 83 Mirante; 23 Mancini, 20 Fazio, 24 Kumbulla; 18 Santon, 4 Cristante, 14 Villar, 33 Peres; 7 Pellegrini, 77 Mkhitaryan; 21 Mayoral.

Leggi anche:
NUMERI E CURIOSITA’ DI SAMPDORIA-ROMA

L'articolo Sampdoria-Roma, le probabili formazioni dei quotidiani. Tornano Mancini e Kumbulla, Cristante dal 1′ a centrocampo sembra essere il primo su Roma news.

Spinazzola, non solo la Roma: il suo orizzonte è sempre più azzurro

ROMA SPINAZZOLA – Leonardo Spinazzola, soprattutto dopo il lockdown, è diventato uno dei pilastri della Roma. Titolare inamovibile di Fonseca, che all’occorrenza lo ha arretrato sulla linea di difesa. Insomma, un giocatore di cui il tecnico portoghese non fa mai a meno. Ma nel suo orizzonte non solo i giallorossi.

Leggi anche:
Italia, Palmieri: “La concorrenza con Spinazzola mi motiva”

Spinazzola convince anche Mancini

Il numero 37 giallorosso in questi giorni ha poi sfoderato prestazioni convincenti anche con la maglia della Nazionale Italiana. Stando al Corriere dello Sport, ‘Spina’ avrebbe stregato anche il ct Roberto Mancini con inventiva e rapidità, tanto che potrebbe essere uno dei giocatori della Roma (oltre a Pellegrini, probabilmente) ad avere maggiori possibilità di giocare dall’inizio la partita inaugurale degli Azzurri dell’Europeo all’Olimpico, un impianto che conosce molto bene. Spinazzola, anche grazie al cambio di modulo di Fonseca, è diventato una colonna giallorossa, e forse ora anche Azzurra. La sua ‘ascesa’ sembra aver coinciso con il calo di rendimento di un ex giocatore di Trigoria, Emerson Palmieri, che è parso un po’ in difficoltà.

L'articolo Spinazzola, non solo la Roma: il suo orizzonte è sempre più azzurro sembra essere il primo su Romanews.

Sarri rifiuta l’estero e aspetta la Roma: ecco perché apprezza i giallorossi

ROMA SARRI- Maurizio Sarri è sempre più intrigato dalla Roma, tanto da rifiutare tutte le proposte estere che gli sono state profilate nelle scorse settimane. Come riportato da Alfredo Pedullà su gazzetta.it, il tecnico toscano apprezza molto il progetto giallorosso, soprattutto per la mole di talento già presente nella rosa, da Mancini a Zaniolo, passando per Kumbulla. Nelle idee del tecnico ci sarebbero poi alcuni rinforzi da chiedere alla proprietà ed a Tiago Pinto: il nodo portiere potrebbe essere risolto acquistando uno fra Musso o Silvestri, sulle fasce potrebbe tornare di moda Emerson Palmieri e in attacco, oltre all’enigma Dzeko, l’allenatore ex Napoli e Juventus punterebbe sul riscatto di Borja Mayoral.

Leggi anche:
Roma, con Sarri ci sarebbe un pre-accordo

L'articolo Sarri rifiuta l’estero e aspetta la Roma: ecco perché apprezza i giallorossi sembra essere il primo su Romanews.

Nazionale, Mancini: “Pellegrini ha giocato un’ottima gara”

NAZIONALE MANCINI PELLEGRINI – Buona la prima per l’Italia che vince 2-0 contro l’Irlanda del Nord al Tardini nel match valido per le qualificazioni ai Mondiali del Qatar 2022. Alla fine della gara il CT Roberto Mancini ha commentato la prestazione dei suoi a Rai Sport, tra i quali il capitano della Roma Lorenzo Pellegrini, sceso in campo titolare (poi uscito al 63′). Queste alcune delle sue parole: “Pellegrini ha fatto un’ottima partita, così come Locatelli. Il primo tempo poteva finire anche con più gol di scarto e ci sta subire qualcosina in più nella ripresa”. Nel finale spazio anche ad un altro giallorosso, Leonardo Spinazzola, entrato al 75′.

Leggi anche:
Italia, Mancini: “Vogliamo regalare belle serate ai nostri tifosi”

L'articolo Nazionale, Mancini: “Pellegrini ha giocato un’ottima gara” sembra essere il primo su Romanews.

Nazionale, Mancini: “Pellegrini ha giocato un’ottima gara”

NAZIONALE MANCINI PELLEGRINI – Buona la prima per l’Italia che vince 2-0 contro l’Irlanda del Nord al Tardini nel match valido per le qualificazioni ai Mondiali del Qatar 2022. Alla fine della gara il CT Roberto Mancini ha commentato la prestazione dei suoi a Rai Sport, tra i quali il capitano della Roma Lorenzo Pellegrini, sceso in campo titolare (poi uscito al 63′). Queste alcune delle sue parole: “Pellegrini ha fatto un’ottima partita, così come Locatelli. Il primo tempo poteva finire anche con più gol di scarto e ci sta subire qualcosina in più nella ripresa”. Nel finale spazio anche ad un altro giallorosso, Leonardo Spinazzola, entrato al 75′.

Leggi anche:
Italia, Mancini: “Vogliamo regalare belle serate ai nostri tifosi”

L'articolo Nazionale, Mancini: “Pellegrini ha giocato un’ottima gara” sembra essere il primo su Romanews.

Trigoria, l’agente di Mancini e Cristante a colloquio con Tiago Pinto

CALCIOMERCATO TRIGORIA MANCINI CRISTANTE – A Trigoria continuano gli incontri di mercato per pianificare già da adesso la prossima stagione. Oggi è stato il turno di Giuseppe Riso, agente di Cristante e Mancini, che in mattinata è arrivato a Trigoria per incontrare il centrocampista e sincerarsi delle sue condizioni, dopo l’infortunio al pube di lunedì che lo ha costretto a lasciare la Nazionale. Prima c’è stata una chiacchierata con il calciatore, che già da ieri ha iniziato a Trigoria le terapie per recuperare dall’infortunio. Poi un incontro con il general manager Tiago Pinto per parlare del futuro dei suoi assistiti.

Leggi anche:
PASTORE PUO’ TORNARE ALL’HURACAN IN PRESTITO, MA L’ENTOURAGE SMENTISCE

L'articolo Trigoria, l’agente di Mancini e Cristante a colloquio con Tiago Pinto sembra essere il primo su Romanews.

Trigoria, l’agente di Mancini e Cristante a colloquio con Tiago Pinto

CALCIOMERCATO TRIGORIA MANCINI CRISTANTE – A Trigoria continuano gli incontri di mercato per pianificare già da adesso la prossima stagione. Oggi è stato il turno di Giuseppe Riso, agente di Cristante e Mancini, che in mattinata è arrivato a Trigoria per incontrare il centrocampista e sincerarsi delle sue condizioni, dopo l’infortunio al pube di lunedì che lo ha costretto a lasciare la Nazionale. Prima c’è stata una chiacchierata con il calciatore, che già da ieri ha iniziato a Trigoria le terapie per recuperare dall’infortunio. Poi un incontro con il general manager Tiago Pinto per parlare del futuro dei suoi assistiti.

Leggi anche:
PASTORE PUO’ TORNARE ALL’HURACAN IN PRESTITO, MA L’ENTOURAGE SMENTISCE

L'articolo Trigoria, l’agente di Mancini e Cristante a colloquio con Tiago Pinto sembra essere il primo su Romanews.