Nations League, Veretout partirà dalla panchina nella finale tra Francia e Spagna (FOTO)

FRANCIA SPAGNA VERETOUT – Questa sera andrà in scena la finale di Nations League tra Francia e Spagna. La partita si giocherà alle ore 20.45 allo Stadio San Siro di Milano. Il ct dei transalpini ha scelto il proprio 11 e ha lasciato in panchina Jordan Veretout. Inizierà quindi in panchina il match il numero 17 della Roma che in questa stagione ha già trovato la via del gol anche con la maglia dei “Blues” alla sua prima partita.

Leggi anche:
Sarà Zakaria il primo rinforzo di gennaio per la Roma

L'articolo Nations League, Veretout partirà dalla panchina nella finale tra Francia e Spagna (FOTO) sembra essere il primo su Roma news.

Nations League, Italia-Spagna 2-1: segna Pellegrini, ma in finale vanno le Furie Rosse

ITALIA SPAGNA NATIONS LEAGUE – L’Italia perde a San Siro con lo Spagna nella semifinale di Nations League. Due a uno il risultato finale per gli uomini di Luis Enrique già sul doppio vantaggio al termine del primo tempo grazie alla doppietta di Ferran Torres e con un uomo in più dal 41′ per l’espulsione di Bonucci. Pellegrini e Cristante hanno cominciato dalla panchina, con il capitano giallorosso in campo al 63′ al posto di Jorginho e autore del gol dell’Italia all’82’ al termine di una discesa solitaria di Chiesa. La Spagna, in finale di Nations League, affronterà la vincente della sfida Belgio-Francia in programma domani, per l’Italia la finale del terzo e quarto posto domenica a Torino.

Leggi anche:
Nations League, per Italia-Spagna bookie puntano su gol Pellegrini

LIVE

Italia-Spagna 1-2* (17′, 45’+2 Ferran Torres, 82′ Pellegrini)

*in corso

Le formazioni ufficiali

Italia (4-3-3): Donnarumma, Di Lorenzo, Bonucci, Chiellini, Emerson; Barella, Jorginho, Verratti; Chiesa, Insigne, Bernardeschi.
A disp: Meret, Sirigu, Acerbi, A. Bastoni, Di Lorenzo, Calabria, Cristante, Locatelli, Dimarco, Berardi, Pellegrini, Kean, Raspadori.
All.: Roberto Mancini


Spagna (4-3-3): Unai Simon; Azpilicueta, Laporte, Pau Torres, Marcos Alonso; Koke, Busquets, Gavi; Oyarzabal, Ferran Torres, Sarabia
A disp: De Gea, Sánchez, Porro Eric Garcia, Martinez, Alonso, Rodri, Pedri, Llorente, Yeremi Pino, Fornals.
All.: Luis Enrique

Arbitro: Karasev (RUS)

L'articolo Nations League, Italia-Spagna 2-1: segna Pellegrini, ma in finale vanno le Furie Rosse sembra essere il primo su Roma news.

L’Italia riparte con il doppio obiettivo Mondiali- Nations League. Da Zaniolo a Cragno: ecco le novità

ITALIA EURO 2020 – Roberto Mancini è la mente dietro al trionfo italiano a Euro 2020. Il CT azzurro ha avuto il merito di raccogliere un movimento a pezzi dopo la mancata qualificazione e portarlo al punto più alto in 15 anni. Un trionfo, quello europeo, che mancava invece da ben 53 anni. La Nazionale ora si prende una pausa, ma non troppo lunga. Già a settembre ci saranno subito tre partite per le qualificazioni mondiali. Il clou, però, a ottobre: il 6 a Milano la rivincita contro la Spagna nella semifinale di Nations League. In caso di finale, la vincente di Belgio-Francia. I primi del ranking o i campioni del mondo.

Tornerà in gruppo anche Pellegrini

Il Messaggero fa il punto della situazione in casa azzurra. Mancini dovrà fare a meno di Spinazzola. Emerson è il sostituto, ma andrà cercata l’alternativa. Di Lorenzo sa giocare pure a sinistra, lasciando l’altra corsia a Florenzi. In difesa avrà le sue chance Gianluca Mancini. Il ct dovrà anche convincere capitan Chiellini a non uscire dal giro, limitandosi all’attività nel suo club. In porta, come terzo, Cragno si prepara a prendere il posto di Sirigu che intanto cerca una sistemazione in serie A. Il centrocampo, già completo e intrigante all’Europeo, sarà arricchito dal ritorno di Sensi e Pellegrini usciti di scena prima dell’inizio del torneo. Sono i ricambi per il trio di lusso formato da Barella, Jorginho e Verratti. In più, se in estate confermerà quanto sta facendo nei primi passi dopo il secondo infortunio al ginocchio, Mancini ritroverà subito Nicolò Zaniolo che deve far crescere la competitività di questo gruppo. Da verificare Tonali, confermati Locatelli, Pessina e Cristante, spesso primo cambio per il reparto.

L'articolo L’Italia riparte con il doppio obiettivo Mondiali- Nations League. Da Zaniolo a Cragno: ecco le novità sembra essere il primo su Roma news.

Nations League, Bosnia-Italia 0-2: Belotti e Berardi portano gli Azzurri alle Final Four

Con il 2-0 ottenuto a Sarajevo contro la Bosnia, firmato da Belotti e Berardi, l’Italia si è qualificata matematicamente alla Final Four di Nations League. Oltre agli Azzurri ci saranno anche Francia, Belgio e Spagna. La competizione si svolgerà ad ottobre 2021 e si giocherà proprio nel Bel Paese. Le città ospitanti saranno Milano e Torino.

Le date

Semifinali: 6 e il 7 ottobre 2021
Finale 3° e 4° posto: 10 ottobre 2021
Finale: 10 ottobre 2021

L'articolo Nations League, Bosnia-Italia 0-2: Belotti e Berardi portano gli Azzurri alle Final Four sembra essere il primo su Romanews.

Nations League, Bosnia-Italia 0-2: Belotti e Berardi portano gli Azzurri alle Final Four

Con il 2-0 ottenuto a Sarajevo contro la Bosnia, firmato da Belotti e Berardi, l’Italia si è qualificata matematicamente alla Final Four di Nations League. Oltre agli Azzurri ci saranno anche Francia, Belgio e Spagna. La competizione si svolgerà ad ottobre 2021 e si giocherà proprio nel Bel Paese. Le città ospitanti saranno Milano e Torino.

Le date

Semifinali: 6 e il 7 ottobre 2021
Finale 3° e 4° posto: 10 ottobre 2021
Finale: 10 ottobre 2021

L'articolo Nations League, Bosnia-Italia 0-2: Belotti e Berardi portano gli Azzurri alle Final Four sembra essere il primo su Romanews.

Nations League, Italia-Polonia 2-0: Jorginho e Berardi regalano agli Azzurri il primato del girone

NATIONS LEAGUE ITALIA POLONIA – Alle 20.45 a Reggio Emilia è andato in scena il match del gruppo della Lega A di Nations League tra Italia e Polonia. All’andata era terminata 0-0. Gli Azzurri, questa volta, passano con due reti firmate Jorginho (su rigore) e Berardi. La Nazionale, al momento, scavalca l’Olanda e riesce ad agguantare il primato nel girone. Basterà poi poi una vittoria contro la Bosnia a Sarajevo mercoledì.

Nations League, Italia-Polonia

Italia-Polonia 2-0* (27′ rig Jorginho, 84′ Berardi)

Le formazioni ufficiali

(Ufficiale) Italia 4-3-3: Donnarumma; Florenzi, Acerbi, Bastoni, Emerson; Barella, Jorginho, Locatelli; Bernardeschi, Belotti, Insigne. All.: Evani (Mancini indisponibile).

(Ufficiale) Polonia 4-2-3-1: Szczesny; Bereszyński, Glik, Bednarek, Reca; Krychowiak, Moder; Szymański, Linetty, Jóźwiak; Lewandowski. All.: Brzeczek.

L'articolo Nations League, Italia-Polonia 2-0: Jorginho e Berardi regalano agli Azzurri il primato del girone sembra essere il primo su Romanews.

Nazionale, i 28 convocati per Polonia e Bosnia: out Immobile, Chiesa e Bonucci

ITALIA NATIONS LEAGUE – Gli Azzurri si preparano ad affrontare i due match di Nations League contro Polonia (questa sera alle 20.45) e Bosnia (mercoledì alle 20.45). I convocati in vista degli impegni sono 28, ma l’Italia dovrà fare a meno di giocatori come Immobile, Chiesa, Biraghi, Castrovilli e Bonucci. Di seguito la lista convocati:

I 28 convocati per Polonia e Bosnia

Portieri: Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (Milan), Alex Meret (Napoli), Salvatore Sirigu (Torino);

Difensori: Francesco Acerbi (Lazio), Alessandro Bastoni (Inter), Davide Calabria (Milan), Danilo D’Ambrosio (Inter), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Emerson Palmieri Dos Santos (Chelsea), Gian Marco Ferrari (Sassuolo), Alessandro Florenzi (Paris Saint Germain), Luca Pellegrini (Genoa), Alessio Romagnoli (Milan);

Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Frello Jorge Luiz Jorginho (Chelsea), Manuel Locatelli (Sassuolo), Matteo Pessina (Atalanta), Roberto Soriano (Bologna), Sandro Tonali (Milan);

Attaccanti: Andrea Belotti (Torino), Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Bernardeschi (Juventus), Stephan El Shaarawy (Shanghai Shenua), Lorenzo Insigne (Napoli), Kevin Lasagna (Udinese), Stefano Okaka Chuka (Udinese), Riccardo Orsolini (Bologna).

L'articolo Nazionale, i 28 convocati per Polonia e Bosnia: out Immobile, Chiesa e Bonucci sembra essere il primo su Romanews.

Nations League, cambia la sede di Bosnia-Italia: la gara si giocherà a Sarajevo

NATIONS LEAGUE BOSNIA ITALIA – Cambia la sede della gara di Nations League tra Bosnia e Italia in programma il 18 novembre alle 20.45. Come riferiscono gli Azzurri tramite i canali social, il match era inizialmente previsto allo Bilino Polje di Zenica ma verrà disputato allo stadio Grbavica di Sarajevo. Nello stesso mese la squadra di Mancini dovranno scendere in campo in amichevole contro l’Estonia (al Franchi di Firenze l’11 novembre) e un’altra partita di Nations League contro la Polonia (stadio Città del Tricolore di Reggio Emilia il 15).

L'articolo Nations League, cambia la sede di Bosnia-Italia: la gara si giocherà a Sarajevo sembra essere il primo su Romanews.

Nations League, cambia la sede di Bosnia-Italia: la gara si giocherà a Sarajevo

NATIONS LEAGUE BOSNIA ITALIA – Cambia la sede della gara di Nations League tra Bosnia e Italia in programma il 18 novembre alle 20.45. Come riferiscono gli Azzurri tramite i canali social, il match era inizialmente previsto allo Bilino Polje di Zenica ma verrà disputato allo stadio Grbavica di Sarajevo. Nello stesso mese la squadra di Mancini dovranno scendere in campo in amichevole contro l’Estonia (al Franchi di Firenze l’11 novembre) e un’altra partita di Nations League contro la Polonia (stadio Città del Tricolore di Reggio Emilia il 15).

L'articolo Nations League, cambia la sede di Bosnia-Italia: la gara si giocherà a Sarajevo sembra essere il primo su Romanews.

Italia-Olanda, Spinazzola: “Potevamo fare di più, ma giocavamo contro una grande squadra”

ITALIA OLANDA SPINAZZOLA – Finisce 1-1 la sfida tra Italia e Olanda. Due i romanisti scesi in campo questa sera, entrambi da titolari: Pellegrini è uscito al 73′, Spinazzola è invece rimasto in campo fino alla fine. Proprio il terzino giallorosso ha commentato il pareggio di Bergamo in Nations League: “Potevamo fare di più, inizialmente magari andare subito sul 2-0. Invece abbiamo sbagliato qualcosa, ma le faremo quelle occasioni. Loro sono una grande squadra, all’andata andavano in difficoltà a quattro e oggi si sono difesi meglio. Gli olandesi hanno una qualità importante a centrocampo e nelle mezzali“. Spinazzola commenta ai microfoni di ‘Rai Sport’: “Noi abbiamo già autostima, siamo un gruppo giovane con diversi esperti. Loro ci danno l’esperienza, noi la nostra energia. Siamo in un buon momento, abbiamo corsa e qualità. Decisiva la sfida con la Polonia, lavoreremo per vincere al prossimo raduno”.

L'articolo Italia-Olanda, Spinazzola: “Potevamo fare di più, ma giocavamo contro una grande squadra” sembra essere il primo su Romanews.