News della giornata. Spinazzola punta lo Zorya, Smalling torna a fine novembre. Aperta indagine su cori razzisti a Osimhen

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

La Roma torna subito in campo. Smalling rientra a fine novembre

Dopo il pareggio, con una buona prestazione, di ieri contro il Napoli, la Roma è subito tornata in campo per preparare la sfida di mercoledì 27 ottobre alle ore 20.45 alla Sardegna Arena contro il Cagliari. Per gli uomini di Josè Mourinho consueta divisione in gruppi post partita. Continua il lavoro individuale per i due infortunati Chris Smalling e Leonardo Spinazzola che proseguono il loro lavoro per provare a tornare a disposizione dello Special One nel minor tempo possibile: l’inglese potrebbe tornare disponibile per la fine di novembre, mentre l’esterno incrocia le dita e spera di tornare ad allenarsi in gruppo per la metà dello stesso mese. L’obiettivo di Spina è di esserci tra i convocati nel match di ritorno contro lo Zorya, il 25 novembre prossimo. Nel frattempo il giocatore continuerà a essere monitorato via Skype dalla clinica in Finlandia nella quale si è operato e aspetta l’ok per aumentare i carichi di lavoro.

Intanto, però, c’è da pensare al presente e alla sfida alla squadra di Mazzarri: come anticipato da Mourinho, è molto probabile che alla Sardegna Arena scendano di nuovo in campo tutti gli 11 interpreti visti nelle ultime partite di campionato contro Napoli e Juventus, nonostante domenica 31 ci sia in programma allo Stadio Olimpico il big match contro il Milan. Domani, però, José Mourinho non parlerà in conferenza stampa vista l’espulsione rimediata nel match contro il Napoli: sulla Roma che affronterà il Cagliari, dunque, tanto, se non tutto, si scoprirà solo a poche ore dalla gara.

Cagliari-Roma, arbitra Pezzuto

E’ già arrivata la designazione arbitrale per la sfida di mercoledì tra Cagliari e Roma. A dirigere il match sarà Ivano Pezzuto della sezione di Lecce. I due guardalinee saranno Ranghetti e Palermo con Baroni quarto uomo. L’addetto alla Var sarà Giacomelli con Liberti all’Avar. Per il fischietto pugliese sarà la seconda gara diretta della Roma. La prima risale all’ultima giornata di campionato della scorsa stagione nel pareggio per 2-2 contro lo Spezia che ha permesso alla squadra di Fonseca di raggiungere il 7° posto e qualificarsi in Conference League. Anche per il Cagliari sarà la seconda sfida con questo direttore di gara, la prima fu al Tardini contro il Parma nel match terminato per 0-0.

La Roma ammette di non aver rispettato il Fair Play Finanziario: la situazione

La Roma ammette di non aver rispettato i requisiti del fair play finanziario imposti dall’Uefa, in base all’ultimo bilancio. Lo fa, come riporta l’agenzia DIRE, attraverso una nota ufficiale nella quale spiega che “è stato registrato, in base ai dati consuntivati al 30 giugno 2021, uno scostamento dai requisiti di pareggio UEFA per il periodo di rendicontazione di 4 anni. Pertanto, la Società potrà essere soggetta all’invio di maggiori informazioni economico-finanziarie e, successivamente, il Club Financial Control Body (CFCB), addetto al controllo, potrà richiedere eventuali chiarimenti in contraddittorio per le valutazioni del caso”. Non è comunque detto che un’indagine ufficiale possa condurre a qualche tipo di provvedimento. “Non essendo predeterminata una automatica applicazione di una sanzione in conseguenza di una violazione, e a maggior ragione quale tipo di sanzione, non è oggi prevedibile quale decisione sarà assunta dal CFCB alla conclusione degli approfondimenti sopra descritti”.

Roma, convocata il 26 novembre l’assemblea straordinaria su aumento capitale

’ stata convocata per il 26 novembre l’assemblea straordinaria dell’A.S. Roma che ha ad oggetto l’aumento di capitale. L’assemblea dei soci fa seguito alla decisione del consiglio di amministrazione che aveva deliberato di sottoporre agli azionisti la proposta di posticipare al 31 dicembre 2022 il termine ultimo per l’esecuzione dell’aumento di capitale e aumentare fino ad 460 milioni l’importo massimo dell’aumento di capitale sociale scindibile, da offrire in opzione a tutti gli azionisti, in conformità alle nuove esigenzepatrimoniali della società. Il rinvio del termine per l’esecuzione dell’aumento di capitale e l’aumento dell’importo massimo si sono resi necessari alla luce dell’evoluzione finanziaria del gruppo AS Roma. La prossima assemblea del 26 novembre in prima convocazione, e occorrendo del 27 novembre in seconda, avverrà anche in parte ordinaria per l’approvazione, tra l’altro, del bilancio al 30 giugno 2021.

Giudice Sportivo, indagine su cori razzisti a Osimhen

La Procura federale ha avviato un accertamento istruttorio per verificare il caso dei cori razzisti nei confronti di Victor Osimhen, urlati da alcuni sostenitori romanisti durante la partita giocata ieri all’Olimpico tra Roma e Napoli. Lo fa sapere il Giudice Sportivo nella sua nota ufficiale: “In relazione al coro discriminatorio di matrice razziale nei confronti del calciatore Victor Osimhen (Soc. Napoli) dispone, a cura della Procura Federale, un supplemento di accertamento istruttorio che specifichi nel dettaglio la durata e la dimensione del coro stesso, confermando che il coro non si è ripetuto successivamente agli annunci effettuati, nonché in ordine alla collaborazione della Società Roma per l’individuazione dei responsabili, acquisiti se del caso elementi dai responsabili dell’Ordine pubblico”.

Inoltre è stata comminata alla Roma una multa di 10.000 euro “per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, intonato cori insultanti di matrice territoriale nei confronti dei sostenitori della squadra avversaria”. Per quanto riguarda il campo, confermata la squalifica di un turno per Mourinho, espulso per doppia ammonizione. Stessa sorte per Luciano Spalletti. Mancini e Veretout hanno racimolato la terza sanzione, mentre Karsdorp la seconda. Cristante resta l’unico in diffida.

L'articolo News della giornata. Spinazzola punta lo Zorya, Smalling torna a fine novembre. Aperta indagine su cori razzisti a Osimhen sembra essere il primo su Roma news.

News della giornata. Spinazzola punta lo Zorya, Smalling torna a fine novembre. Aperta indagine su cori razzisti a Osimhen

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

La Roma torna subito in campo. Smalling rientra a fine novembre

Dopo il pareggio, con una buona prestazione, di ieri contro il Napoli, la Roma è subito tornata in campo per preparare la sfida di mercoledì 27 ottobre alle ore 20.45 alla Sardegna Arena contro il Cagliari. Per gli uomini di Josè Mourinho consueta divisione in gruppi post partita. Continua il lavoro individuale per i due infortunati Chris Smalling e Leonardo Spinazzola che proseguono il loro lavoro per provare a tornare a disposizione dello Special One nel minor tempo possibile: l’inglese potrebbe tornare disponibile per la fine di novembre, mentre l’esterno incrocia le dita e spera di tornare ad allenarsi in gruppo per la metà dello stesso mese. L’obiettivo di Spina è di esserci tra i convocati nel match di ritorno contro lo Zorya, il 25 novembre prossimo. Nel frattempo il giocatore continuerà a essere monitorato via Skype dalla clinica in Finlandia nella quale si è operato e aspetta l’ok per aumentare i carichi di lavoro.

Intanto, però, c’è da pensare al presente e alla sfida alla squadra di Mazzarri: come anticipato da Mourinho, è molto probabile che alla Sardegna Arena scendano di nuovo in campo tutti gli 11 interpreti visti nelle ultime partite di campionato contro Napoli e Juventus, nonostante domenica 31 ci sia in programma allo Stadio Olimpico il big match contro il Milan. Domani, però, José Mourinho non parlerà in conferenza stampa vista l’espulsione rimediata nel match contro il Napoli: sulla Roma che affronterà il Cagliari, dunque, tanto, se non tutto, si scoprirà solo a poche ore dalla gara.

Cagliari-Roma, arbitra Pezzuto

E’ già arrivata la designazione arbitrale per la sfida di mercoledì tra Cagliari e Roma. A dirigere il match sarà Ivano Pezzuto della sezione di Lecce. I due guardalinee saranno Ranghetti e Palermo con Baroni quarto uomo. L’addetto alla Var sarà Giacomelli con Liberti all’Avar. Per il fischietto pugliese sarà la seconda gara diretta della Roma. La prima risale all’ultima giornata di campionato della scorsa stagione nel pareggio per 2-2 contro lo Spezia che ha permesso alla squadra di Fonseca di raggiungere il 7° posto e qualificarsi in Conference League. Anche per il Cagliari sarà la seconda sfida con questo direttore di gara, la prima fu al Tardini contro il Parma nel match terminato per 0-0.

La Roma ammette di non aver rispettato il Fair Play Finanziario: la situazione

La Roma ammette di non aver rispettato i requisiti del fair play finanziario imposti dall’Uefa, in base all’ultimo bilancio. Lo fa, come riporta l’agenzia DIRE, attraverso una nota ufficiale nella quale spiega che “è stato registrato, in base ai dati consuntivati al 30 giugno 2021, uno scostamento dai requisiti di pareggio UEFA per il periodo di rendicontazione di 4 anni. Pertanto, la Società potrà essere soggetta all’invio di maggiori informazioni economico-finanziarie e, successivamente, il Club Financial Control Body (CFCB), addetto al controllo, potrà richiedere eventuali chiarimenti in contraddittorio per le valutazioni del caso”. Non è comunque detto che un’indagine ufficiale possa condurre a qualche tipo di provvedimento. “Non essendo predeterminata una automatica applicazione di una sanzione in conseguenza di una violazione, e a maggior ragione quale tipo di sanzione, non è oggi prevedibile quale decisione sarà assunta dal CFCB alla conclusione degli approfondimenti sopra descritti”.

Roma, convocata il 26 novembre l’assemblea straordinaria su aumento capitale

’ stata convocata per il 26 novembre l’assemblea straordinaria dell’A.S. Roma che ha ad oggetto l’aumento di capitale. L’assemblea dei soci fa seguito alla decisione del consiglio di amministrazione che aveva deliberato di sottoporre agli azionisti la proposta di posticipare al 31 dicembre 2022 il termine ultimo per l’esecuzione dell’aumento di capitale e aumentare fino ad 460 milioni l’importo massimo dell’aumento di capitale sociale scindibile, da offrire in opzione a tutti gli azionisti, in conformità alle nuove esigenzepatrimoniali della società. Il rinvio del termine per l’esecuzione dell’aumento di capitale e l’aumento dell’importo massimo si sono resi necessari alla luce dell’evoluzione finanziaria del gruppo AS Roma. La prossima assemblea del 26 novembre in prima convocazione, e occorrendo del 27 novembre in seconda, avverrà anche in parte ordinaria per l’approvazione, tra l’altro, del bilancio al 30 giugno 2021.

Giudice Sportivo, indagine su cori razzisti a Osimhen

La Procura federale ha avviato un accertamento istruttorio per verificare il caso dei cori razzisti nei confronti di Victor Osimhen, urlati da alcuni sostenitori romanisti durante la partita giocata ieri all’Olimpico tra Roma e Napoli. Lo fa sapere il Giudice Sportivo nella sua nota ufficiale: “In relazione al coro discriminatorio di matrice razziale nei confronti del calciatore Victor Osimhen (Soc. Napoli) dispone, a cura della Procura Federale, un supplemento di accertamento istruttorio che specifichi nel dettaglio la durata e la dimensione del coro stesso, confermando che il coro non si è ripetuto successivamente agli annunci effettuati, nonché in ordine alla collaborazione della Società Roma per l’individuazione dei responsabili, acquisiti se del caso elementi dai responsabili dell’Ordine pubblico”.

Inoltre è stata comminata alla Roma una multa di 10.000 euro “per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, intonato cori insultanti di matrice territoriale nei confronti dei sostenitori della squadra avversaria”. Per quanto riguarda il campo, confermata la squalifica di un turno per Mourinho, espulso per doppia ammonizione. Stessa sorte per Luciano Spalletti. Mancini e Veretout hanno racimolato la terza sanzione, mentre Karsdorp la seconda. Cristante resta l’unico in diffida.

L'articolo News della giornata. Spinazzola punta lo Zorya, Smalling torna a fine novembre. Aperta indagine su cori razzisti a Osimhen sembra essere il primo su Roma news.

News della giornata. Mourinho: “I Friedkin stanno correggendo gli errori del passato”. Zaniolo e Karsdorp titolari contro il Napoli

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

La conferenza stampa di Josè Mourinho

Il tecnico della Roma, Josè Mourinho, ha parlato in vista del match contro il Napoli di domani alle ore 18 allo Stadio Olimpico. L’allenatore portoghese ha parlato dei calciatori disponibili per il match di domani: “Karsdorp e Zaniolo sono ok. Giocano gli 11 che hanno iniziato il match contro la Juventus.” Tra i tanti temi toccati, c’è stato spazio anche per la sconfitta di giovedì in Conference League contro il Bodo/Glimt: ” Il responsabile sono solo io, nessun altro, perchè ho deciso di mettere in campo una squadra che avrebbe avuto un rischio di perdere. La responsabilità è mia, ho messo quella formazione per paura degli infortuni del sintetico e del clima.” Lo Special One ha difeso poi la società e il gm Tiago Pinto: “I Friedkin hanno ricevuto nelle mani, lasciami trovare la parola, tanti errori fatti da altri così come Tiago Pinto. La proprietà ha speso tanti soldi per sistemare cose fatte da chi ride.”

Le parole di Spalletti

Anche il tecnico del Napoli, Luciano Spalletti, ha parlato in conferenza stampa in vista del big match dell’Olimpico di domani. L’allenatore toscano ha parlato delle emozioni che proverà domani tornando in uno stadio che lo ha visto protagonista: “Roma-Napoli è la mia partita, ma questa partita non sarà mai una partita contro un nemico. Sono due esperienze esaltanti della mia storia, è una sfida tra due parti di me.” Il coach della formazione partenopea ha detto anche due parole sul suo avversario, Josè Mourinho: “Lui ci ha insegnato a dare importanza alle conferenze e a cosa si dice nelle riunioni con la squadra. Il rischio è per entrambi, questa partita azzera tutto.”

Roma-Napoli, le probabili formazioni

La Roma domani scenderà in campo con lo stesso 11 che ha iniziato il match dell’Allianz Stadium contro la Juventus di Massimiliano Allegri. Sono quindi regolarmente pronti a giocare anche Zaniolo e Karsdorp tenuti precauzionalmente out in Conference League. Per Spalletti invece dubbi soprattutto sulla trequarti con Zielinski e Politano favoriti su Elmas e Mertens.

ROMA (4-2-3-1): 1 Rui Patricio, 2 Karsdorp, 23 Mancini, 3 Ibanez, 5 Vina; 4 Cristante, 17 Veretout; 22 Zaniolo, 7 Pellegrini, 77 Mkhitaryan; 9 Abraham.
A disp.: 67 Fuzato, 63 Boer, 24 Kumbulla, 19 Reynolds, 13 Calafiori, 65 Tripi, 8 Villar, 92 El Shaarawy, 42 Diawara, 14 Shomurodov, 11 Pérez, 21 Mayoral.
Allenatore: José Mourinho.

BALLOTTAGGI: Zaniolo-Carles Perez-El Shaarawy.
INDISPONIBILI: Spinazzola (rottura del tendine d’Achille sinistro), Smalling (lesione al flessore della coscia destra).
IN DUBBIO:
SQUALIFICATI: –
DIFFIDATI: Cristante.

NAPOLI (4-2-3-1): 25 Ospina; 22 Di Lorenzo, 13 Rrahmani, 26 Koulibaly, 6 Mario Rui; 99 Anguissa, 8 Ruiz; 21 Politano, 20 Zielinski, 24 Insigne; 9 Osimhen.
A disp.: 1 Meret, 12 Marfella, 31 Ghoulam, 5 Jesus, 58 Zanoli, 4 Demme, 68 Lobotka, 11 Lozano, 7 Elmas, 14 Mertens, 37 Petagna.
Allenatore: Luciano Spalletti

BALLOTTAGGI: Elmas-Zielinski, Lozano-Politano
INDISPONIBILI: Ounas, Malcuit, Manolas
IN DUBBIO: –
SQUALIFICATI: –
DIFFIDATI: –

Arbitro: Massa della sezione di Imperia
Assistenti: Vivenzi – Imperiale
IV: Irrati
VAR: Di Bello
AVAR: Valeriani

Roma-Napoli: è quasi sold out

Sarà un Olimpico pieno quello che domani ospiterà Roma-Napoli. Mancano poco meno di 1000 biglietti in vendita per il match di domani delle ore 18. Prosegue a gonfie vele anche la campagna abbonamenti che avrà come termine ultimo quello di domani alle ore 12. Superata quota 20mila tessere, un atto d’amore dei tifosi giallorossi nei confronti della squadra.

Senti chi parla…

Nel giorno prima di Roma-Napoli, sono tanti i temi toccati nelle emittenti radiofoniche romane. Al centro della discussione anche il tecnico Josè Mourinho. Secondo Furio Focolari a Radio Radio Pomeriggio, lo Special One è già da bocciare: “Mourinho è venuto a fare le vacanze romane, si sta delineando una grande delusione, qualcosa di beffardo ed incredibile. E sta diventando farsesco.” Per Tony Damascelli a Radio Radio Pomeriggio, il comportamento del portoghese non è una novità: “Non vince un titolo dal 2015, il suo tramonto gli dà fastidio e lo sta vivendo in maniera troppo furba. Ora si ritrova con 11 giocatori non certo eccitati e altri 11 che, potendo scegliere, lo manderebbero via domattina. Ha ripetuto errori già commessi in passato all’Inter e al Chelsea, il personaggio è questo.” Francesco Balzani a Centro Suono Sport ha messo il focus sul match di domani: “Il Napoli è la squadra che gioca il miglior calcio d’Italia, ma mi aspetto una reazione dalla Roma.”

L'articolo News della giornata. Mourinho: “I Friedkin stanno correggendo gli errori del passato”. Zaniolo e Karsdorp titolari contro il Napoli sembra essere il primo su Roma news.

News della giornata. Roma, il ‘day after’ il tracollo norvegese, idea rimborso tifosi. Testa al Napoli, Zaniolo ancora a parte

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

Roma travolta a Bodo, idea rimborso tifosi. Già in quota l’esonero di Mourinho.

Seppure sia un’ipotesi remota secondo i bookmakers, l’eventualità di un esonero o delle dimissioni di José Mourinho prima di Natale è data a 12, anche i tifosi sui social sono parsi piuttosto contrariati da questa batosta, tanto che i pochi presenti a Bodo hanno rifiutato la maglia di Lorenzo Pellegrini e hanno chiesto (e ottenuto) un confronto con i giocatori sotto al settore ospiti. Ma potrebbero ottenere anche un rimborso del biglietto, la società starebbe valutando già da diverse ore questa possibilità. La decisione spetterà ai Friedkin. Oggi, intanto, molti sono intervenuti sul tema ko, da Damiano Tommasi, che non ne ha fatto un dramma: “Una partita non cambia il giudizio su Mourinho”, al calciatore del Napoli Demme che non si fida dei capitolini: “Avranno voglia di rivalsa”. Con anche Lino Banfi che ha detto la sua sull’argomento: “Se perdi così vuol dire che lo spogliatoio non c’è più”.

E’ già Roma-Napoli, Zaniolo ancora a parte a Trigoria

Rientrata nella notte con un charter, la Roma non ha perso tempo. La squadra ha dormito a Trigoria, dove in mattinata si è subito allenata per il Napoli, atteso domenica alle 18 all’Olimpico. Nella seduta mattutina delle 11.30, solita divisione in gruppi post partita tra chi ha giocato ieri e chi è rimasto in panchina. Chris Smalling, Leonardo Spinazzola e Nicolò Zaniolo hanno lavorato individualmente. Anche se il 22 giallorosso dovrebbe essere in grado di recuperare, così come ha anticipato il tecnico portoghese in questi giorni. Domani alle 19 l’allenatore capitolino interverrà in conferenza stampa e fornirà più dettagli sul match.

Stadio Olimpico, attesi 50mila tifosi

La Roma ha bisogno di risollevarsi e in fretta, e i tifosi in tal senso non rinunciano mai a supportarla. I numeri di questa stagione, con gli stadi appena riaperti, stanno raggiungendo grandi cifre. E la partita contro il NApoli non farà eccezione, anzi. Sono attesi circa 50mila supporters sugli spalti dell’Olimpico domenica. Ad oggi i tagliandi venduti sono 45mila, ma la previsione è che almeno altre 5mila persone si uniranno per assistere al match all’interno delle mura casalinghe giallorosse. I giallorossi sono ancora quarti in classifica, a +1 sulla Lazio. I tre punti farebbero bene non solo al morale, ma aiuterebbero la squadra di Trigoria ad avvicinarsi all’Inter e, forse sorpassarla, visto che è attesa dall’impegnativo match con la Juve.

Roma, concorrenza City per Zakaria

Il Manchester City di Guardiola avrebbe messo nel mirino Denis Zakaria, almeno secondo le indiscrezioni provenienti dalla Spagna. Se fosse così, la Roma non dormirebbe sonni tranquilli, visto che lo svizzero del ‘Gladbach sembra essere uno dei principali obiettivi del mercato di gennaio. Mourinho ha più volte evidenziato quanto siano necessari rinforzi, anche a centrocampo, ieri dopo la batosta con il Glimt il portoghese ha lanciato quel che è parso un vero e proprio grido di aiuto. E il classe ’96 è il nome accostato a Trigoria con sempre più insistenza, per cui potrebbe essere un primo innesto, anche se i capitolini dovrebbero prepararsi ad affrontare la concorrenza.

L’intervista a Dzeko

Edin Dzeko ha svelato alcuni retroscena del suo passato giallorosso alle pagine de La Gazzetta dello Sport: “Tante cose non mi sono piaciute, tante persone mi hanno deluso. Preferisco pensare ai sei bellissimi anni trascorsi lì. Avrei voluto vincere qualcosa, soprattutto il secondo anno avevamo una squadra molto forte, ma poi è difficile riuscirci se ogni volta vendi i giocatori più importanti.”, e su Mourinho: “Mi ha allenato, per un mese. Dico la verità: mi sono divertito. Mourinho è Mourinho, sempre. E’ in privato proprio come è in pubblico. Con lui c’è tutto: sa scherzare e arrabbiarsi. Sono stati allenamenti molto belli e la squadra si divertiva”.

Senti chi parla…

Al centro dell’attenzione sulle frequenze radio romane c’è ovviamente la clamorosa sconfitta della Roma in terra norvegese, con gli opinionisti che non riescono a spiegarsi un tale crollo e dicono la loro sui ‘colpevoli’, Augusto Ciardi a Tele Radio Stereo: “Non posso non partire da Mourinho se parliamo delle responsabilità di quanto accaduto ieri. Per me lui è al primo, al secondo e al terzo posto nel podio dei responsabili. Ma non è possibile nemmeno dare alibi ai giocatori. Poi è evidente che parlare oggi di Villar, di Diawara e di Kumbulla ha poco senso. Fermo restando che la squadra che va in campo ieri doveva chiudere il primo tempo avanti 3 a 0, perchè sono comunque nettamente più forti di un Bodo/Glimt che in Serie A faticherebbe a salvarsi…”, e Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattina rincara la dose: “Mourinho ieri ha fatto un errore di valutazione perché ha messo tutti insieme quelli che non vuole, ma anche quando sono entrati i titolari le cose non sono migliorate. Non c’è stata nessuna reazione. Se andiamo sui singoli in pochi possono superare il 3 in pagella. Tragedia sportiva senza precedenti, e domenica c’è il Napoli…”. C’è chi parla anche dell’imminente gara con il Napoli, Alessandro Vocalelli a Radio Radio Pomeriggio: “La Roma sarà completamente un’altra squadra contro il Napoli. La Roma l’ha persa prima di scendere in campo ieri. Domenica secondo me la Roma farà una buona partita, nei primi 11 è una buona squadra. Mi aspetto una reazione, sono sicura che ci sarà. Dopo una cosa del genere o sbraghi, e non credo, o reagisci. Il Napoli non dev’essere contento di quello che è successo ieri.”.

L'articolo News della giornata. Roma, il ‘day after’ il tracollo norvegese, idea rimborso tifosi. Testa al Napoli, Zaniolo ancora a parte sembra essere il primo su Roma news.

News della giornata. Domani Bodo/Glimt-Roma, spazio al turnover. Mourinho: “Zaniolo pronto per domenica”, svelata la quarta maglia

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

La conferenza stampa di Mourinho

La Roma dopo la rifinitura è volata in Norvegia, dove domani affronterà il Bodø/Glimt nel girone di Conference League. Per i giallorossi, quindi, subito l’opportunità di lasciarsi alle spalle la sconfitta di Torino contro la Juve, piena di veleni. Il programma della vigilia prevede la conferenza stampa di José Mourinho alle ore 19, accompagnato da Ebrima Darboe, che avrà probabilmente una chance da titolare. Questo uno stralcio delle parole del tecnico portoghese.

Visto la bella vittoria contro lo Zorya, si può immaginare turnover anche domani?
“Si, è dura. Ovviamente il campo sintetico e la partita è col clima duro, col viaggio di 4 ore. Poi una partita domenica e due giorni dopo Cagliari, e la Serie A ancora dopo. E’ difficile e non abbiamo tanti giocatori, alcuni hanno piccoli problemi. Dobbiamo per forza fare rotazioni. E’ cosi”.

Il campo è sintetico. E’ una differenza grande?
“E’ una differenza enorme. Rispettiamo le condizioni del clima, che è molto difficile. Nei paesi nordici col clima difficile è normale che sia cosi. Nessuna critica, i giocatori con una storia di infortuni come Zaniolo e Karsdorp non possiamo rischiarli in un campo artificiale in queste condizioni”.

Le condizioni di Zaniolo?
“Può recuperare per il Napoli. Lui ha una storia clinica da tenere in considerazione, ha sofferto tanto ed è nella prima stagione dopo la grande sofferenza e quindi dobbiamo rispettare le sue paure, i suoi momenti d’incertezza e quando è così è meglio riposare e rimanere a casa. Giocare qui per un giocatore con un infortunio al crociato non è un bene, stesso discorso per Karsdorp. Dobbiamo proteggere i giocatori con una storia clinica complessa. Ma col Napoli ci sarà”.

Leggi anche:
BODO/GLIMT-ROMA: TUTTE LE DICHIARAZIONI DI MOURINHO IN CONFERENZA STAMPA

Bodo/Glimt-Roma: le probabili formazioni

BODO GLIMT (4-3-3): 12 Haikin; 3 Sampsted, 18 Moe, 2 Lode, 5 Bjorkan; 19 Fet, 7 Berg, 16 Konradsen; 9 Solbaken, 20 Botheim, 11 Pellegrino.
A disp.: 30 Smiths, 4 Hoibraten, 26 Kvile, 23 Hagen, 10 Vetlesen, 32 Mugisha, 28 Pernambuco, 77 Koomson, 24 Nordas
All.: Kjetil Knutsen
BALLOTTAGGI: Hoibraten-Moe

ROMA (4-2-3-1): 1 Rui Patricio; 3 Ibanez, 23 Mancini, 24 Kumbulla, 13 Calafiori; 8 Villar, 55 Darboe; 11 Perez, 7 Pellegrini, 92 El Shaarawy; 14 Shomurodov.
A disp.: 67 Fuzato, 63 Boer, 19 Reynolds, 65 Tripi, 4 Cristante, 17 Veretout, 5 Vina, 42 Diawara, 9 Abraham, 77 Mkhitaryan, 21 Mayoral.
Allenatore: José Mourinho.
BALLOTTAGGI: Cristante-Diawara, Cristante-Villar, Shomurodov-Mayoral.

Leggi anche:
CALCIOMERCATO, FONSECA IN ORBITA NEWCASTLE. E TRE GIALLOROSSI POTREBBERO SEGUIRLO

Roma, svelata la quarta maglia: c’è il vecchio stemma

E’ stata svelata la quarta maglia della Roma per la stagione 2021/22. Dopo le indiscrezioni uscite in mattinata, il club giallorosso ha pubblicato le prime immagini. Come si vede, è di colore blu, con sottili righe orizzontali arancioni e rosse, e i bordi delle maniche dello stesso colore. Ma la sorpresa è la presenza del vecchio stemma, collocato in alto a sinistra, mentre a destra il logo della New Balance, lo sponsor che ha preso il posto della Nike. Questa andrebbe ad unirsi a quelle già presentate dal club, la classica ‘Home’ rossa e quella ‘Away’ bianca. La quarta divisa giallorossa farà il suo esordio domani in occasione del match di Conference League contro il Bodo/Glimt.

Bodo/Glimt-Roma, le parole di Darboe in conferenza stampa

Quanto senti la fiducia della società visto anche il rinnovo in arrivo?
“Per il rinnovo sono cose di cui parlo con la società con i miei procuratori, io penso solo a lavorare e a dare il massimo. Sento tanta fiducia dallo staff del mister, sento crescere ogni giorno la fiducia e ci stanno facendo lavorare tanto”.

Secondo te, qual è la cosa che ancora ti manca e su cui stai lavorando? Magari fare gol?
“Penso che per me è importante imparare ogni giorno in allenamento perché penso che quasi tutti i calciatori hanno sempre da migliorare. Non basta mai fare una o due prestazioni giuste e pensi che hai fatto tutto. Per me è importante imparare e sto imparando in allenamento sempre qualcosa di nuovo”.

Calciomercato, la Roma punta El Ghazi dell’Aston Villa

La Roma inizia a pianificare le mosse per il prossimo mercato, e avrebbe pensato ad un innesto per rinforzare il reparto offensivo. Stando al portale Football Insider, i giallorossi sarebbero tornati alla carica per Anwar El Ghazi. L’esterno dell’Aston Villa era già finito nel mirino del club di Trigoria in estate, senza però trovare l’accordo. Ora, i capitolini sarebbero pronti a rilanciare anche su consiglio di José Mourinho. La squadra di Birmingham potrebbe lasciar partire l’olandese classe ’95 per circa 21 milioni di euro. Quest’anno conta una rete in tre presenze in Premier League.

L'articolo News della giornata. Domani Bodo/Glimt-Roma, spazio al turnover. Mourinho: “Zaniolo pronto per domenica”, svelata la quarta maglia sembra essere il primo su Roma news.

News della giornata. Zaniolo migliora e può tornare con il Milan. Friedkin in Ghana per affari, Roma domani in Norvegia per la Conference

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

Zaniolo, niente di grave ma l’idea è tornare con il Milan

Prudenza, è questa la parola d’ordine in casa Roma verso Nicolò Zaniolo. Il 22 ha dovuto lasciare il terreno di gioco nel match di domenica con la Juve anzitempo, a causa di una lieve distorsione al ginocchio sinistro. La diagnosi non è preoccupante, per fortuna dei giallorossi, ma il club si prenderà tempo per il suo recupero. Il classe ’99 con ogni probabilità salterà Napoli (domenica) e Cagliari (mercoledì prossimo), e ovviamente il Bodo Glimt giovedì in Conference. L’obiettivo è rientrare per il match del 31 ottobre contro il Milan.

Verso la Conference League..

A proposito di Conference League, domani dopo la rifinitura la Roma partirà per la Norvegia, dove giovedì alle 18.45 affronterà il Bodo Glimt, mentre alle 19 andrà in scena la conferenza stampa di vigilia di José Mourinho, accompagnato da Ebrima Darboe, che si candida per un posto da titolare. Davanti a Rui Patricio, dovrebbe andare Ibanez a destra e Calafiori a sinistra con Mancini e Kumbulla nel mezzo. Il centrocampo sarà composto da Darboe e Villar che sembra favorito su Diawara. In attacco il tridente di trequartista vedrà protagonisti Carles Perez ed El Shaarawy: niente riposo, almeno inizialmente, sembra, per Pellegrini che sarà il trequartista. In avanti probabilmente spazio a Shomurodov, anche se non si esclude la pista Mayoral. La partita sarà diretta dall’arbitro turco Ali Palabıyık.

I Friedkin volano in Ghana

Se la Roma è pronta a volare in Norvegia, la presidenza giallorossa ha fatto invece rotta altrove. La motivazione sarebbe legata alla volontà di ampliare i propri interessi economici. Oltre al controllo della holding Toyota negli stati del golfo americano, resort di lusso e business nel mondo cinematografico, i Friedkin starebbero cercando quindi investimenti anche in Ghana. Lo testimonia tramite social il ‘Ghana Investment Promotion Centre‘, che ha accolto Ryan e Dan: “Il Centro guidato dal CEO Yofi Grant ha recentemente incontrato una delegazione del Friedkin Group guidati dal loro CEO, Dan Friedkin, che sono nel paese per esplorare opportunità di investimento in Ghana e partnership per lo sviluppo”.

Le ultime da Trigoria

I giallorossi sono tornati ad allenarsi oggi in vista della gara di Conference League. E a Trigoria l’allenamento si è svolto secondo la classica divisione in gruppi post-partita. Nicolò Zaniolo si è sottoposto a terapie, vista la distorsione al ginocchio rimediata contro la Juventus a Torino. Mentre hanno svolto seduta individuale Chris Smalling, alle prese con una lesione al flessore della coscia destra, e Leonardo Spinazzola, che dopo la rottura al tendine d’Achille corre verso il rientro.

La Roma si prepara a prendere posizione in Lega

La direzione arbitrale di Orsato in Juve-Roma ha fatto infuriare i giallorossi per diversi motivi. Non solo gli errori in se, ma anche la spiegazione data dal fischietto nel tunnel: “Il vantaggio sul rigore non si dà mai”, ma questa teoria nel regolamento è priva di fondamento. Queste situazioni vanno ad aggiungersi all’espulsione di Pellegrini con l’Udinese, che gli è costata il derby, e il mancato rigore su Zaniolo che poteva valere il pari nella stracittadina, invece l’azione è proseguita e l’ex Pedro ha siglato il 2-0. Insomma, in sole 8 giornate la Roma ha a che fare con diversi episodi discutibili, per cui il piano sarebbe quello di farsi sentire in Lega per chiedere più attenzione, e può essere che l’Aia sceglierà anche di non designare Orsato ai giallorossi per qualche settimana.

Senti chi parla…

Juve-Roma è stato l’argomento più chiacchierato nelle trasmissioni sportive dell’etere romano. C’è chi si è soffermato sull’arbitraggio di Orsato, Mario Mattioli a Radio Radio Mattina: “Basta dare sempre la colpa all’arbitro altrimenti ci vorrebbero tre Var ogni partita. Non mi sembra esista un problema Mkhitaryan. Non sta giocando ai suoi livelli, ma è alla ricerca di una forma adeguata. Il centrocampo della Roma mi piace: averceli due giocatori come Cristante e Veretout. Secondo me la Roma c’è, è una bella squadra.”, e chi valuta la squadra, Ugo Trani a Centro Suono Sport: “Tutti vogliono il riscatto della Roma. Lo scontro diretto di solito è quello con la capolista, ma noi abbiamo sei o sette squadre che non riusciamo a battere. C’è la voglia di rivalsa con il Napoli: un po’ per Spalletti, un po’ per la squadra stessa. Il Napoli è fortissimo, ha tanti giocatori fastidiosi e in forma. Il timore che non arrivino innesti a gennaio non ce l’ho. Sono sicuro che si investirà.

L'articolo News della giornata. Zaniolo migliora e può tornare con il Milan. Friedkin in Ghana per affari, Roma domani in Norvegia per la Conference sembra essere il primo su Roma news.

News della giornata. Juventus-Roma, il giorno dopo: polemiche su Orsato, ma l’AIA non lo ferma. Sospiro di sollievo per Zaniolo

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

Juventus-Roma, il giorno dopo: polemiche su Orsato e tanta amarezza

Non si placa la delusione in casa Roma dopo la sconfitta di ieri contro la Juventus. In particolare, non si fermano le polemiche per la direzione di gara di Orsato: il club giallorosso non ha gradito le decisioni del fischietto di Schio ma, almeno per il momento, non sembra intenzionato a lasciare dichiarazioni o fare qualsivoglia azione. Si resterà concentrati sul campo, in vista dei prossimi e difficili impegni. Intanto, però, il coro è unanime: gli errori di Orsato sono sotto gli occhi di tutti e anche l’AIA avrebbe riconosciuto il danno recato alla Roma. La decisione, però, presa dall’associazione italiana arbitri è stata quella di non fermarlo. “Difficile da accettare. Ma impariamo e miglioriamo”, il commento di Abraham sui social senza dubbio tra i più positivi della gara di ieri.

Sospiro di sollievo per Zaniolo: escluse lesioni ai legamenti

Sospiro di sollievo per Nicolò Zaniolo: nella notte, di ritorno da Torino, l’esterno si è sottoposto a una risonanza magnetica che ha escluso lesioni al ginocchio sinistro. Le sue condizioni saranno valutate quotidianamente dallo staff medico, al momento è in forte dubbio la sua presenza contro il Napoli (domenica 24 ore 18). La paura era forte e Zaniolo ha scelto di recarsi alla clinica Villa Stuart alle prime luci del mattino per valutare le sue condizioni in seguito allo stop di ieri nella partita contro la Juventus che lo ha costretto a chiedere il cambio al 25’ del primo tempo. Dagli esami svolti risulta che non sono stati interessati i legamenti: il contrasto di gioco gli ha soltanto procurato una lieve distorsione.

Roma, i tifosi riempiono l’Olimpico

Procede spedita la vendita dei biglietti della Roma. La sconfitta con la Juventus non ha depresso, bensì ha, se possibile, compattato ulteriormente l’ambiente. Il popolo giallorosso sta continuando a dare una grande risposta sugli spalti dell’Olimpico: i dati degli abbonamenti sono arrivati a 19.500 tessere staccate. Anche i numeri per le partite con Napoli e Milan sono importanti: per il match di domenica prossima contro l’ex Spalletti la quota dei tagliandi è arrivata a 39.000 mentre per la sfida con i rossoneri del 31 ottobre il dato parla già di 37.000 biglietti.

La Primavera batte il Pescara

La Roma Primavera continua nel suo periodo positivo vincendo la quarta partita nelle ultime cinque. La vittima di oggi è il Pescara sconfitto con un netto 3-0 al Delfino Sporting Center. Protagonista della giornata è senza dubbio Felix, autore di una grande doppietta nel primo tempo. A completare il tabellino c’è anche la rete di Voelkerling ad aprire il risultato. Si è rivisto in campo con la squadra di Alberto De Rossi anche Alessio Riccardi, rimasto sul rettangolo verde per 86 minuti e protagonista senza dubbio di una buona prestazione. Con questa vittoria i giallorossi si portano a +3 dal Genoa e sono primi in classifica.

Senti chi parla

Sulle frequenze radiofoniche romane si torna sulla partita di ieri tra Juventus e Roma e la prova offerta da Orsato. Stefano Agresti, intervenuto a Radio Radio, è durissimo con l’arbitro: “Voto ad Orsato 3. E’ stato scandaloso. La Roma ha preso una partita che se rigioca dieci volte non so se perde ancora. Non ha fatto chissà cosa, la partita è stata abbastanza carente dal punto di vista tecnico”. Francesco Balzani, invece, a Centro Suono Sport, non vuole dare alibi alla squadra: “L’alibi degli errori di Orsato non basta, non ho visto assolutamente una grande Roma come ha detto Mourinho. Il tecnico ti può dare il carattere, ma a livello qualitativo è rimasta la squadra dell’anno scorso. La Juventus più scarsa degli ultimi 10 anni è comunque più forte, anche se rispetto al passato la Roma è rimasta in partita, le altre volte il match finiva appena prendevano gol… Ma non sarebbe stata una “grande Roma” nemmeno con il pareggio, quando Mourinho lo dice non ci crede nemmeno lui… Perdendo Zaniolo e con Abraham isolato, sa bene di poter chiedere di più. Colpa di Mourinho? Più colpa di chi ha costruito una squadra che non può giocarsela nemmeno contro questa Juventus”

L'articolo News della giornata. Juventus-Roma, il giorno dopo: polemiche su Orsato, ma l’AIA non lo ferma. Sospiro di sollievo per Zaniolo sembra essere il primo su Roma news.

News della giornata. Mourinho: “Vina ci sarà, su Abraham decidiamo domani”. Vicino il rinnovo di Darboe

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

La conferenza stampa di Mourinho

Sono tanti i temi toccati da Josè Mourinho nella conferenza stampa pre Juventus-Roma. Lo Special One per prima cosa ha parlato dei miglioramenti di Tammy Abraham: “Vediamo. L’allenamento di oggi è poco, però viene con noi e domani vediamo. Migliora giorno dopo giorno”. Il tecnico spagnolo ha detto la sua anche sul confronto con un altro grande allenatore come Massimiliano Allegri: “Io e Max abbiamo vinto qualcosa e questo è positivo. Grazie a dio che mi possono chiamare così. La sfida tra me e lui non esiste, è Roma-Juve e nel passato Juve-Manchester o Inter-Cagliari. Sarà un piacere salutarlo prima e dopo la partita al 200%. C’è rispetto e stima, siamo stati insieme tante volte in 10 anni nelle riunioni di UEFA, pranzi e cene. Non si può dire grande amicizia ma a me lui piace come persona e abbiamo un buon rapporto.” Il tecnico lusitano ha annunciato anche la presenza di Matias Vina: “Nessun dubbio, è perfetto. Ci sarà”

La partenza della squadra per Torino

La squadra giallorossa è partita nel pomeriggio da Fiumicino per raggiungere Torino. Una Roma quasi al completo con i soli Smalling e Spinazzola ai box. Tra i partenti anche Tammy Abraham che è apparso molto sorridente appena sceso dal bus e ha sorriso a un tifoso che gli ha chiesto delle sue condizioni. Si attenderà soltanto la giornata di domani per scoprire se partirà da titolare o no.

Juventus-Roma, le probabili formazioni

Manca sempre meno al big match tra Juventus e Roma per la 8a giornata di Serie A. Problemi di formazione per Allegri che ha confermato l’assenza di Paulo Dybala nel match di domani sera. Probabile l’attacco tutto italiano con Kean e Chiesa. Per i giallorossi un solo dubbio: Josè Mourinho farà di tutto per avere Tammy Abraham dal primo minuto, in caso contrario spazio a Eldor Shomurodov.

JUVENTUS (4-4-2): 1 Szczesny; 2 De Sciglio, 4 De Ligt, 19 Bonucci, 17 Lu. Pellegrini; 11 Cuadrado, 30 Bentancur, 27 Locatelli, 20 Bernardeschi; 22 Chiesa, 18 Kean.
A disp.: 36 Perin, 23 Pinsoglio, 6 Danilo, 3 Chiellini, 44 Kulusevski, 24 Rugani, 8 Ramsey, 12 Alex Sandro, 5 Arthur 21 Kaio Jorge, 9 Morata.
All.: Massimiliano Allegri

BALLOTTAGGIO: Danilo-De Sciglio, Pellegrini-Alex Sandro, Arthur-Locatelli.
INDISPONIBILI: Rabiot.
IN DUBBIO: Mckennie, Morata.
SQUALIFICATI: –
DIFFIDATI: –

ROMA (4-2-3-1): 1 Rui Patricio, 2 Karsdorp, 23 Mancini, 3 Ibanez, 5 Vina; 17 Veretout, 4 Cristante; 22 Zaniolo, 7 Pellegrini, 77 Mkhitaryan; 14 Shomurodov.
A disp.: 67 Fuzato, 63 Boer, 24 Kumbulla, 19 Reynolds, 13 Calafiori, 65 Tripi, 8 Villar, 92 El Shaarawy, 42 Diawara, 9 Abraham, 11 Perez, 21 Mayoral.
All.: José Mourinho

BALLOTTAGGI: Shomurodov-Abraham.
INDISPONIBILI: Spinazzola (rottura del tendine d’Achille sinistro), Smalling (lesione al flessore della coscia destra).
IN DUBBIO: Vina (rientro sabato dagli impegni con la nazionale), Pellegrini, Abraham.
DIFFIDATI: –
SQUALIFICATI: –

Ad un passo il rinnovo per Darboe

Prosegue l’ottimo momento per Ebrima Darboe. Il centrocampista gambiano ha giocato da titolare le ultime due sfide della Roma contro Zorya ed Empoli convincendo Josè Mourinho. Sembra molto vicino il rinnovo per il classe 2001 che guadagnerà circa 400 mila euro fino al 2026.

Le parole di Allegri

Come per Mourinho, anche per Allegri oggi è stata la giornata della conferenza stampa prepartita. Il tecnico bianconero ha annunciato l’assenza del suo numero 10: “Dybala assolutamente non è molto più indietro rispetto a Morata, potrà tornare tra una settimana, massimo 10 giorni.” Per l’allenatore livornese la Roma è migliore grazie all’arrivo dello Special One: “C’è Mourinho che ha dato carattere, sono davanti a noi e dobbiamo fare punti come nelle prossime 7 gare per non allontanati dalle rime posizioni di classifica. Bisogna prepararsi per bene e riaccendere subito l’interruttore dopo la sosta.”

Senti chi parla…

Si è parlato molto di Juventus-Roma nelle emittenti radiofoniche romane nella giornata di oggi. Secondo Furio Focolari, a Radio Radio Mattino, sarà fondamentale il tecnico giallorosso: ” Il focus di questa partita sarà se Mourinho con il suo carisma e la sua onda d’urto riuscirà a guarirla. Un pareggio a Torino sarebbe un bel risultato, una vittoria sarebbe un’impresa ma comunque non impossibile.” Secondo Sandro Sabatini a Radio Radio Mattino, la Roma è più forte dello scorso anno ma non basterà: “E’ un’occasione giusta per la Roma, non sarà facile ma nemmeno impossibile. Il mio pronostico? Vince la Juve”.

L'articolo News della giornata. Mourinho: “Vina ci sarà, su Abraham decidiamo domani”. Vicino il rinnovo di Darboe sembra essere il primo su Roma news.

News della giornata. Si avvicina Juve-Roma, terapie per Abraham ma l’inglese è fiducioso. Decollano i biglietti per Napoli e Milan

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

Juve-Roma, Abraham ottimista sulle sue condizioni

Continua la corsa contro il tempo di Tammy Abraham che sta facendo ogni sforzo per potersi aggregare alla squadra alla volta di Torino per la gara contro la Juventus. Oggi l’attaccante della Roma ha svolto terapie alla caviglia dopo il trauma contusivo rimediato in Nazionale. L’ex Chelsea si è detto ottimista e non ha nascosto il suo essere fiducioso circa la sua presenza contro i bianconeri. Intanto, un tifoso a Trigoria, per ‘aiutarlo’ aveva amichevolmente provato a portare un rimedio fatto in casa.

Sessione mattutina a Trigoria

In mattinata seduta di pre-vigilia per la Roma in vista della Juve, e il match si giocherà domenica alle ore 20.45. Per Mourinho squadra quasi al completo con le sole assenze di Spinazzola, Smalling e il già menzionato Tammy Abraham. Il numero 37 è in fase di riabilitazione e corre a Trigoria verso il ritorno, ancora distante, forse più vicino quello del difensore inglese. Intanto, domani si saprà se lo Special One lo potrà convocare per la prossima trasferta oppure no. In caso di forfait, pronto per sostituirlo dal primo minuto Eldor Shomurodov che potrebbe giocare la sua prima partita da titolare come punta centrale in Serie A. L’uzbeko di recente ha fatto visita all’Ospedale Sant’Andrea per sostenere l’iniziativa di Roma Cares ‘Toys Days’.

Juventus-Roma, le probabili formazioni

JUVENTUS (4-4-2): 1 Szczesny; 2 De Sciglio, 4 De Ligt, 19 Bonucci, 17 Lu. Pellegrini; 11 Cuadrado, 30 Bentancur, 27 Locatelli, 20 Bernardeschi; 22 Chiesa, 18 Kean.
A disp.: 36 Perin, 23 Pinsoglio, 6 Danilo, 3 Chiellini, 44 Kulusevski, 24 Rugani, 8 Ramsey, 12 Alex Sandro, 5 Arthur, 10 Dybala, 21 Kaio Jorge.
All.: Massimiliano Allegri

BALLOTTAGGIO: Danilo-De Sciglio, Pellegrini-Alex Sandro, Arthur-Locatelli.
INDISPONIBILI: Rabiot.
IN DUBBIO: Mckennie, Morata.
SQUALIFICATI: –
DIFFIDATI: –

ROMA (4-2-3-1): 1 Rui Patricio, 2 Karsdorp, 23 Mancini, 3 Ibanez, 13 Calafiori; 17 Veretout, 4 Cristante; 22 Zaniolo, 7 Pellegrini, 77 Mkhitaryan; 9 Abraham.
A disp.: 67 Fuzato, 63 Boer, 24 Kumbulla, 19 Reynolds, 65 Tripi, 8 Villar, 92 El Shaarawy, 42 Diawara, 14 Shomurodov, 11 Perez, 21 Mayoral.
All.: José Mourinho

BALLOTTAGGI: Abraham-Shomurodov.
INDISPONIBILI: Spinazzola (rottura del tendine d’Achille sinistro), Smalling (lesione al flessore della coscia destra).
IN DUBBIO: Vina (rientro sabato dagli impegni con la nazionale), Pellegrini, Abraham.
DIFFIDATI: –
SQUALIFICATI: –

Roma e Tombolini avanti insieme, volano ancora biglietti e abbonamenti

E’ stata rinnovata per il terzo anno la partnership tra la Roma e il brand Tombolini. A quanto si legge sul comunicato diramato dal club giallorosso: “La prima squadra maschile e quella femminile indosseranno gli abiti della collezione TMB Running arricchiti dal T-way, con coulisse di colore giallo rossa, che graffia la classicità con un tocco sportivamente fuori dagli schemi. Giocatori, staff tecnico e dirigenti vestiranno invece abiti Zero Gravity nelle occasioni più formali e istituzionali. Presentato in colore blu navy, l’abito è una summa di sartorialità unita alla sperimentazione che lo contraddistingue in termini di leggerezza e comfort.”, intanto, gli abbonamenti hanno superato quota 19mila vendite (19.100), mentre si è arrivati a 27mila tagliandi per la gara del 24 contro il NApoli e a 26mila per il match contro il Milan il 31 ottobre.

Senti chi parla…

Juve-Roma è stata al centro del dibattito sulle principali frequenze radio romane, le opinioni sono contrastanti Mattioli a Radio Radio Mattino: “La Juventus ha riacquistato la mentalità nelle ultime 3 partite. Difficile per tutti giocare contro di loro ora. Per me Juventus-Roma finisce 1”, la pensa diversamente Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: “Sarà una partita alla pari. La Juventus ha sistemato la difesa e quindi diventa una partita complicata per la Roma. Faccio fatica a dare la squadra di Mourinho favorita in questa sfida.”. Nel pomeriggio l’attenzione si è poi spostata su Diawara e Villar, Alessandro Vocalelli a Radio Radio Pomeriggio: “Non esiste che Diawara e Villar non possano giocare nel campionato italiano. Non è una questione tecnica, diventa una questione non dico di principio ma di strategia. Può giocare Calafiori e non può giocare Diawara? Secondo me nel derby era più logico mettere Diawara accanto a Veretout, invece che El Shaaraawy. Io penso che Diawara non sia un grande giocatore ma all’occorrenza venti minuti possa farli tranquillamente. Non mi aspetto una Juve garibaldina, ma una Juve che parte dal blindare la difesa, per non lasciare spazio e poi colpire.”. Non è d’accordo Gianluca Lengua a Radio Radio Pomeriggio: “La bravura di Mourinho deve essere quella di tenere alte le motivazioni di chi non viene utilizzato. Chi è meno bravo non deve perdersi d’animo ma lottare per conquistarsi un posto, ci sono infatti giocatori che sono riusciti a risalire. Diawara e Villar non vengono utilizzati spesso, ma se chiamati in causa magari qualcosa fanno, e alla fine magari riusciranno a guadagnarsi più spazio. Però Mourinho ha ragione, Villar e Diawara non possono essere titolari. Non credo che stia demotivando chi non gioca, penso che abbia scelto la squadra più forte che ha a disposizione. Se arriverà Xhaka, ad esempio, uno tra Cristante e Veretout andrà in panchina. Se Diawara spostasse così tanto lo farebbe giocare.”.  

L'articolo News della giornata. Si avvicina Juve-Roma, terapie per Abraham ma l’inglese è fiducioso. Decollano i biglietti per Napoli e Milan sembra essere il primo su Roma news.

News della giornata. Abraham, corsa contro il tempo per la Juve. Pellegrini in gruppo. Volano ancora gli abbonamenti della Roma

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

Le ultime da Trigoria, la Roma riaccoglie Pellegrini in gruppo

Dopo il forfait di Chris Smalling e la tegola Tammy Abraham, che resta in dubbio, la Roma trova un motivo per sorridere in vista della Juve. Per la gara di domenica allo Stadium, José Mourinho recupera Lorenzo Pellegrini, ormai completamente recuperato dall’attacco febbrile dei giorni scorsi. Il capitano sarà quindi regolarmente in campo. L’attaccante inglese, invece, è in dubbio. Ed è quindi pronto Eldor Shomurodov, favorito su Mayoral, a prendere il posto dell’ex Chelsea e guidare l’offensiva capitolina. Per il resto, la formazione non dovrebbe riservare nessuna sorpresa. Sabato alle 15,30, poi, il tecnico giallorosso interverrà in conferenza stampa. La Juve, intanto, nella seduta di oggi ha trovato spazio per un’amichevole con il Chieri, terminata 7-0 per i bianconeri.

Abraham tenta così il recupero per la Juve

Lo ha detto anche lui tornando nella Capitale: “Credo di farcela per la Juve”, ha detto Tammy Abraham, alle prese con una contusione alla caviglia destra che potrebbe fargli saltare il big match. L’inglese ha rimediato l’infortunio giocando con l’Inghilterra per una manciata di minuti, subentrando a Kane, e ora tenta il recupero tramite terapie manuali, con macchinari, ma anche con tekar, laser e antinfiammatori. Nel caso in cui l’attaccante fosse costretto a restare fermo ai box, si scalderebbe uno tra Borja Mayoral ed Eldor Shomurodov.

Abbonamenti Roma, sold out Curva Sud centrale e laterale

Tanta voglia di Roma. Questo è un primo bilancio dall’apertura della vendita degli abbonamenti. Ora si è chiusa la fase di prelazione riservata agli abbonati 2019/2020 per le nuove tessere stagionali 2021/2022. E gli acquisti hanno raggiunto cifre notevoli. Alle 11 del 14 ottobre il totale dei tifosi che hanno confermato la propria presenza allo stadio Olimpico è di 16.620. A partire dalle ore 12 si è aperta la fase di vendita libera degli abbonamenti, e la situazione non è cambiata, sono andati a ruba anche questi tagliandi: restavano 550 posti in Curva Sud centrali, polverizzati con pochi minuti, e in poco tempo è esaurita anche l’esigua disponibilità in curva laterale.

Dalla Spagna allontanano Zakaria dalla Roma

Fonti spagnole vedono il Barcellona terzo incomodo tra Roma e uno dei più papabili obiettivi di mercato. Secondo i media iberici infatti Denis Zakaria avrebbe rifiutato i giallorossi, poichè starebbe aspettando la chiamata del Barcellona. Questa l’indiscrezione che arriva dal quotidiano Sport. Lo svizzero classe ’96 del Gladbach, seguito da tempo dai capitolini, ma anche dalla Juventus, ha il contratto in scadenza nel 2022 e prima di riflettere sulla destinazione Capitale vorrebbe capire la fattibilità di un eventuale trasferimento in Catalogna.

De Rossi, esami finali per diventare allenatore

Giornata importante ed impegnativa oggi per Daniele De Rossi, e anche per un altro ex giallorosso, David Pizarro. I due hanno sostenuto gli esami finali per il corso di allenatori Uefa A/B, prove orali e sul campo. Insieme a loro presenti tanti volti noti del calcio, come Vieri e Matri, per citarne alcuni. In caso di risultato positivo nei vari test, l’ex capitano della Roma e compagni potranno guidare le formazioni giovanili, Primavera inclusa, le squadre femminili e le squadre maschili fino alla Serie C, per quanto riguarda la Serie A e B potranno essere tesserati come allenatori in seconda.

Senti chi parla…

Juve-Roma è stato l’argomento più dibattuto sulle principali frequenze radio romane, e c’è chi sostiene che il risultato è in bilico, Fernando Orsi a Radio Radio Mattino: “La Roma potrà andare a giocarsela, per la prima volta non incontra una Juventus come quella degli anni passati. Non è più la Juve che mette paura.”, gli fa eco Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: “La Roma deve fare la partita, una Juve così è difficile trovarla di nuovo. Per la prima volta sarà un Juve-Roma alla pari”. Pensiero simile per Marione a Centro Suono Sport: “Abraham vediamo se ce la farà ad essere presente contro la Juve, ad oggi con 5 sostituzioni si può pure rischiare di farlo giocare ed al massimo sostituirlo. La formazione della Juventus, levando Chiesa, mi sembra molto in difficoltà al livello di giocatori, sopratutto a centrocampo sono molto deboli. Veretout è migliore della maggior parte dei loro centrocampisti. Noi abbiamo un valore aggiunto che è Mourinho che sicuramente saprà come contrastare il giocatore migliore della Juventus che è senza alcun dubbio Chiesa.” E c’è chi parla della designazione arbitrale, Furio Focolari a Radio Radio Pomeriggio: “Orsato miglior arbitro italiano, però ci sono dei trascorsi, forse avrei evitato di designarlo. È anche vero che professionisti del calibro di Orsato e Mourinho possono superare certe cose. Se Abraham non gioca perdita grossa per la Roma. Da come è uscito si pensava una cosa seria.”

L'articolo News della giornata. Abraham, corsa contro il tempo per la Juve. Pellegrini in gruppo. Volano ancora gli abbonamenti della Roma sembra essere il primo su Roma news.