Roma, Mourinho ha deciso: da Abraham a Zaniolo, gli intoccabili sul mercato

ROMA MOURINHO COPPA ITALIA – Nei suoi primi mesi nella Capitale il tecnico portoghese è stato categorico, mostrando da subito di voler puntare puntare, in accordo con la società, su un gruppo definito di calciatori, mettendone da parte altri. Il 19 gennaio 2020 fa la Roma veniva eliminata negli ottavi di finale di Coppa Italia dallo Spezia, in una partita diventata poi famosa per il pasticcio dei 6 cambi effettuati da Fonseca. Un anno esatto dopo, come riporta Sky Sport, va avanti la riorganizzazione della Roma, che ha portato tanti protagonisti diversi, sotto la guida attenta dello Special One, che in questi primi mesi romanisti sta lavorando sulla costruzione di una mentalità vincente per la sua squadra. Questa passa anche dalla selezione dei calciatori che per il portoghese sono fondamentali, a partire da Rui Patricio, a cui si aggiungono Sergio Oliveira, Abraham e Pellegrini, Zaniolo e Mancini, senza dimenticare il lungodegente Spinazzola, giocatori che vengono considerati ‘intoccabili’ dall’allenatore e, pertanto, incedibili sul mercato. Mentre sotto osservazione per motivi diversi ci sono Smalling, Mkhitaryan, Ibanez, Vina, Shomurodov, Kumbulla, Karsdorp, Maitland Niles e Felix, che dovranno dimostrare di essere all’altezza di una Roma che punta a tornare a vincere.

L'articolo Roma, Mourinho ha deciso: da Abraham a Zaniolo, gli intoccabili sul mercato sembra essere il primo su Roma news.

Calciomercato, la Roma sfida il Milan per il talento brasiliano Kawan

ROMA MILAN KAWAN – Non solo centrocampo e fascia, un rinforzo potrebbe arrivare un innesto da impiegare anche in difesa, visti i frequenti forfait per squalifiche o infortuni vari. Il nome che potrebbe aggiungersi al taccuino di Tiago Pinto, secondo tuttomercatoweb, è quello di Lucas Kawan. Il brasiliano del Gremio è in scadenza nel 2024 e si è messo in luce negli ultimi tempi con il club carioca, per questo su di lui ci sarebbe anche il Milan.

Leggi anche:
Dalla Spagna, la Roma bussa in casa Real e torna su Lucas Vázquez

L'articolo Calciomercato, la Roma sfida il Milan per il talento brasiliano Kawan sembra essere il primo su Roma news.

La Roma ricorda Dino Viola a 31 anni dalla sua scomparsa (FOTO)

DINO VIOLA ROMA – La Roma, attraverso il proprio profilo Twitter ufficiale, ricorda la scomparsa dell’ex presidente Dino Viola di 31 anni fa. Una vita, quella dell’ex capo giallorosso, che lo ha visto vincere uno Scudetto nella stagione 1982/83, ben 5 Coppa Italia e una finale sia in Coppa dei Campioni che in Coppa Uefa. Nei suoi 14 anni alla presidenza giallorossa si è fatto molto amare dai suoi tifosi anche per i suoi grandi attacchi nei confronti della Juventus di Gianni Agnelli. Celebre la sua frase: “Con la Juventus è sempre una questione di centimetri” per il gol annullato alla Roma al Delle Alpi nella stagione 1980/81 di Turone che avrebbe regalato ai giallorossi lo scudetto. A lui si devono anche gli arrivi nella Capitale del ‘Barone’ Nils Liedholm in panchina e del ‘Divino’ Paulo Roberto Falcao.


L'articolo La Roma ricorda Dino Viola a 31 anni dalla sua scomparsa (FOTO) sembra essere il primo su Roma news.

Keramitsis, il classe 2004 scoperto da De Sanctis che brucia le tappe

KERAMITSIS DE SANCTIS – Roma-Cagliari, un minuto allo scadere e la squadra ospite ha avuto da poco la possibilità di pareggiare. Josè Mourinho si volta verso la panchina e dice a lui di entrare al posto di Maitland-Niles: è Dimitros Keramitsis, il greco classe 2004, l’ultimo gioiello della primavera giallorossa ad aver esordito in prima squadra.

Leggi anche:
Continua il pressing della Roma per Kamara

Il greco lanciato da De Rossi sogna l’esordio all’Olimpico

Riporta il Corriere dello Sport, che chi lo conosce ne parla come di un ragazzo sicuro di sé con carattere tutto suo. Ha la tipica personalità di chi è consapevole dei propri mezzi e che sa perfettamente dove vuole arrivare. E chi viene a conoscenza della sua storia ne comprende subito il perchè: fino a due anni fa nell’anonimato dei dilettanti di Salonicco, da lì la chiamata dell’Empoli, senza nessun passaggio intermedio. In Toscana Keramitsis gioca poco ma si laurea campione d’Italia con la primavera. A quel punto bussa alla sua porta la Roma: un investimento importante per il vivaio giallorosso ad opera di Morgan De Sanctis e Simone Lo Schiavo, lo stesso che ha scoperto Felix, per intenderci. Anche qui, il gigante di 193 cm brucia le tappe: preso inizialmente per l’under 18, viene lanciato subito in primavera da Alberto De Rossi, complici le numerose assenze della squadra. Da lì l’epilogo che tutti conosciamo e che ogni giovane giallorosso sogna: l’esordio all’Olimpico. Epilogo, si fa per dire, perchè si tratta dell’ennesima storia tutta da scrivere.

L'articolo Keramitsis, il classe 2004 scoperto da De Sanctis che brucia le tappe sembra essere il primo su Roma news.

Mourinho punta sulle coppe: giovedì il Lecce prima del quarto contro l’Inter

ROMA MOURINHO COPPE – Giovedì la Roma aprirà la sua avventura in Coppa Italia affrontando il Lecce allo Stadio Olimpico. Un’ottima chance per gli uomini di Josè Mourinho per andare avanti in una competizione che potrebbe regalare gioie alla squadra giallorossa.

Leggi anche:
Shomurodov fa tornare a Trigoria il fantasma di Schick

Lo Special One orientato a schierare molti dei titolari anche nel match contro il Lecce

Nessuno come Josè Mourinho sa quando la vittoria di un trofeo faciliterebbe il processo di crescita di una squadra soprattutto dal punto di vista della mentalità. Secondo Il Tempo, la sfida di giovedì all’Olimpico assume un’importanza maggiore rispetto al peso dell’avversario. Il tecnico portoghese, per questo motivo, potrebbe decidere di non ricorrere ad un turnover massiccio puntando su molti dei titolari. L’ipotetico cammino della Roma verso la finale, Lecce a parte, si prospetta tutt’altro che in discesa. In caso di passaggio del turno, i giallorossi rischiano di incontrare l’Inter mentre nell’eventuale semifinale una tra Milan e Lazio. Un tabellone molto difficile soprattutto per una squadra che soffre particolarmente contro le big. Rimane invece da scoprire il percorso in Conference League, il sorteggio per gli ottavi di finale sono in programma il 25 febbraio. Prosegue nel mentre il lavoro di Tiago Pinto soprattutto per quel che riguarda le operazioni in uscita con Reynolds che sembra non voler accettare l’offerta dell’Anderlecht e ora sono tutti alla ricerca di una nuova squadra.

L'articolo Mourinho punta sulle coppe: giovedì il Lecce prima del quarto contro l’Inter sembra essere il primo su Roma news.

Pellegrini è ancora ko, tornerà dopo la sosta quando sarà al 100%

ROMA INFORTUNIO PELLEGRINI – La Roma ha ritrovato i tre punti ma ha perso il suo capitano nel riscaldamento della sfida contro il Cagliari. Lorenzo Pellegrini si è infortunato e molto probabilmente rientrerà dopo la sosta per le nazionali prevista per l’ultima settimana di gennaio.

Leggi anche:
Shomurodov fa tornare a Trigoria il fantasma di Schick

Lo staff medico non vuole rischiare e lo manderà in campo solo quando sarà pienamente recuperato

Josè Mourinho ha sempre speso parole di elogio nei confronti di Lorenzo Pellegrini e questo fa capire quanto la sua assenza peserà per la Roma nelle prossime due partite. Come ricorda Il Messaggero, infatti, lo Special One dovrà giocare senza il suo capitano almeno fino alla sosta. Nei primi tre mesi di questa stagione il numero 7 aveva saltato solamente il derby per squalifica. Dall’infortunio contro il Torino, invece, la sua presenza in campo è sempre stata a singhiozzo andando in contro spesso a ricadute per la voglia di tornare il prima possibile come contro il Milan il 6 gennaio. La cicatrice della coscia è ancora aperta e ora lo staff medico ha optato per la precauzione massimo sfruttando anche lo stop del campionato. Il capitano andrà ora in campo solamente quando sarà completamente recuperato senza andare incontro ad ulteriori rischi. Pellegrini non potrà quindi rispondere ancora una volta alla chiamata di Roberto Mancini che radunerà a Coverciano una trentina di azzurri per lo stage in vista degli spareggi Mondiali di fine marzo.

L'articolo Pellegrini è ancora ko, tornerà dopo la sosta quando sarà al 100% sembra essere il primo su Roma news.

Dacourt: “Mourinho ha pressione ovunque vada ma Roma è il posto peggiore per allenare”

ROMA DACOURT MOURINHO – Torna a parlare di Roma l’ex centrocampista Olivier Dacourt. Il francese ha giocato per ben 4 stagioni con la maglia giallorossa collezionando 122 presenze e due gol, uno di questi aprì le marcature in uno storico Roma-Juventus vinto dai giallorossi per 4-0 nella stagione 2003-2004. Il classe 1974 ha parlato dell’attuale momento della squadra e di quanto sia complicato il lavoro di Josè Mourinho: “È difficile a Roma. È il posto peggiore per un allenatore, è molto, molto difficile. Hai così tante stazioni radio, riviste, giornali, programmi TV sul calcio. Tutti parlano di questo sport tutto il tempo. C’è già un’enorme pressione per lui ovunque vada, ma lo è ancora di più ora che è alla Roma. Tuttavia, con la Serie A più aperta rispetto alle stagioni precedenti, ha una chance. La Juventus non è quella che era e anche se la concorrenza di Inter, Milan, Napoli, Atalanta è forte, può sicuramente ottenere risultati al club”. Due parole le ha spese anche su uno dei nuovi acquisti giallorossi come Maitland-Niles: “Sarà la prima volta che giocherà all’estero in un campionato straniero per lui. Non sono sicuro che sappia ancora parlare italiano e quindi da solo sarà difficile, ma Jose Mourinho lo voleva, il che è un enorme complimento per la sua capacità e versatilità complessive. Ainsley è giovane, imparerà moltissimo da Mourinho e l’esperienza in un campionato straniero lo renderà un giocatore molto migliore al suo ritorno”.

Leggi anche:
Mourinho sogna Xhaka a centrocampo. In estate possibile ritorno di fiamma

L'articolo Dacourt: “Mourinho ha pressione ovunque vada ma Roma è il posto peggiore per allenare” sembra essere il primo su Roma news.

Shomurodov fa tornare a Trigoria il fantasma di Shick: al momento è un flop

ROMA SHOMURODOV MOURINHO – La Roma è tornata alla vittoria contro il Cagliari conquistando i primi 3 punti del 2022. La squadra giallorossa però ha mostrato ancora dei problemi in alcuni dei suoi interpreti, uno di questi è Eldor Shomurodov che nell’ultimo periodo non sta facendo vedere il suo valore in campo.

Leggi anche:
Visite mediche di Olsen con l’Aston Villa

Sono serviti quasi 20 milioni per portare l’uzbeko nella Capitale

Il nome di Shomurodov sta iniziando sempre di più a fare rima con quello di Patrick Shick. Secondo La Repubblica, la similitudine calcistica preoccupa e non poco sia a Trigoria che sugli spalti. La Roma dei Friedkin ha sfiorato quasi i 20 milioni per portarlo nella Capitale come prima alternativa a Dzeko inizialmente anche se poi le strategie sono decisamente cambiate. L’uzbeko è passato poi ad essere il primo sostituto di Abraham anche se al momento è stato scavalcato dal giovanissimo Felix. Il gol contro il Venezia sembrava aver restituito entusiasmo e convinzione così come quello alla Sampdoria ma gli ingressi opachi nei primi match di questo anno solare hanno fatto dimenticare le due reti segnate. Tutti si augurano che il suo riscatto sia dietro l’angolo anche se l’ambientamento dell’ex Genoa nella realtà giallorossa fatica ad essere in linea con le aspettative.

L'articolo Shomurodov fa tornare a Trigoria il fantasma di Shick: al momento è un flop sembra essere il primo su Roma news.

Calciomercato, Sampdoria: interesse per Zalewski

CALCIOMERCATO ZALEWSKI SAMPDORIA – Sono ore calde in casa Samp, che ha appena esonerato il tecnico D’Aversa e che, alla ricerca di un nuovo allenatore (Giampaolo è molto vicino), cerca di muoversi anche in chiave mercato per rinforzare la rosa. Per questo motivo, secondo TuttoSport, il club Doriano avrebbe manifestato interesse per il classe 2002 della Roma Nicola Zalewski, oltre che per un altro talento della cantera giallorossa. Per il giovane polacco solo qualche scampolo di partita con la prima squadra, con circa ’35 minuti giocati tra campionato e Conference. La Sampdoria potrebbe rappresentare per Zalewski un’ottima vetrina per mettersi in mostra e un’opportunità per fare minutaggio: andrebbe, inoltre, a ritrovare Riccardo Ciervo, anche lui classe 2002 e suo compagno nella Roma Primavera.

L'articolo Calciomercato, Sampdoria: interesse per Zalewski sembra essere il primo su Roma news.

Zaniolo ancora nel mirino della Juve, ma la Roma punta il rinnovo

JUVE ZANIOLO ROMA – Dal famoso ‘foglietto’ di Paratici sembra essere cambiato poco, anche se lui ora è al Tottenham. La Juve avrebbe ancora nel mirino Nicolò Zaniolo, in ottica futura, soprattutto in caso di addio di Dybala, secondo quanto riferisce tuttomercatoweb. La Roma, però, non solo è riluttante a cedere una delle sue punte di diamante, ma ad inizio gennaio ci sarebbero stati i primi contatti per il rinnovo. Tiago Pinto e Vigorelli si sarebbero visti alla vigilia del match contro il Milan. Le trattative, con il giocatore in scadenza nel 2024, riprenderanno poi a febbraio per cercare di arrivare ad una fumata bianca. Il mercato ha vie infinite, e quindi in estate occhio ai possibili sviluppi, ma ad oggi la sensazione è che l’interesse di continuare insieme viaggi da entrambe le parti.

Leggi anche:
Dall’Inghilterra: l’Everton punta Mourinho per il post-Benitez

L'articolo Zaniolo ancora nel mirino della Juve, ma la Roma punta il rinnovo sembra essere il primo su Roma news.